Visualizza il tuo successo

Coaching

Immaginare di tagliare il traguardo o di superare un colloquio di lavoro potrebbe essere la chiave per il successo.

Ultimo aggiornamento: [data]
Lettura di 7 min
  • La visualizzazione può motivarti e farti acquisire maggiore sicurezza per inseguire i tuoi obiettivi, oltre a contribuire realmente al loro raggiungimento.
  • Per rendere la tua visione ancora più realistica e attuabile, immagina quanti più dettagli possibili, come le scarpe che indosseresti e le sensazioni che potresti provare.
  • Trasforma le tue visioni di fitness in realtà con un programma di allenamento NTC o di preparazione a una gara con NRC.

Continua a leggere per saperne di più...

Vedere è potere

Sapevi che il tuo cervello si attiva nello stesso modo, sia che tu segni il gol della vittoria o semplicemente immagini di calciare la palla in rete? La ricerca lo dimostra. Ecco perché la visualizzazione incentiva e incrementa le prestazioni dei migliori imprenditori e atleti del mondo, così come dei mentori e dei coach che li seguono.

La visualizzazione prevede la creazione di scene chiare e nitide nella mente. Può essere utilizzata per rilassarsi o per prepararsi a raggiungere un determinato risultato. Sheri Dewan, MD e neurochirurgo presso il Northwestern Medicine Central DuPage Hospital, spiega: "Quando sviluppi un'immagine nel cervello, si attivano diverse aree". Innanzitutto il lobo frontale, responsabile dell'apprendimento, della pianificazione e dell'esecuzione di tali piani. Viene poi coinvolto il lobo occipitale, che ti aiuta a vedere davvero ciò a cui stai pensando.

In più, vedere quell'immagine a ripetizione di fatto offusca la risposta dell'amigdala (il centro dell'area del cervello che innesca le reazioni di attacco o fuga), cosa che può ridurre l'ansia e la paura legate all'attività. Angie Fifer, PhD, consulente certificata di Mental Performance a Pittsburgh e componente del consiglio direttivo dell'Association for Applied Sport Psychology, aggiunge che la ripetizione visiva rafforza inoltre il percorso motorio tra il cervello e i muscoli come se stessi realmente eseguendo l'azione in quel momento. La dott.ssa Dewan afferma che tutti questi meccanismi contribuiscono a migliorare la tua capacità di ottenere le massime prestazioni.

Ciò potrebbe spiegare perché la visualizzazione può essere così efficace ed è al centro dell'attenzione dei ricercatori da così tanto tempo. Secondo Alan Chu, PhD, consulente certificato di Mental Performance, nonché assistente professore e presidente della facoltà di psicologia sportiva, dell'esercizio e delle prestazioni presso la University of Wisconsin-Green Bay, uno dei primi studi sulla visualizzazione risale al 1960. Prevedeva che una squadra di basket delle scuole superiori venisse divisa in due gruppi: uno si dedicava solo all'allenamento fisico e l'altro lavorava esclusivamente sulla visualizzazione di specifiche abilità motorie. Dopo 14 giorni, il gruppo che aveva utilizzato la visualizzazione mostrava quasi le stesse capacità dei giocatori che si erano concentrati solo sull'allenamento fisico.

Da allora, sono stati condotti moltissimi studi sull'argomento. Uno studio pubblicato sul Journal of Neurophysiology ha rilevato che, quando delle persone con i polsi ingessati immaginavano di muoverli, perdevano il 50% di forza in meno rispetto a coloro che non utilizzavano la visualizzazione dopo un'ingessatura di quattro settimane. In un altro studio, è stato riscontrato un raddoppiamento nel consumo di frutta in coloro che, desiderosi di aumentarne l'apporto nella dieta, visualizzavano ogni fase del processo (quando, dove e come avrebbero acquistato, preparato e mangiato la frutta). Inoltre, uno studio pilota pubblicato sul Journal of Imagery Research in Sport and Physical Activity ha rivelato che i ginnasti che utilizzavano tecniche di immaginazione hanno migliorato la fiducia in se stessi. Ed esistono molti altri esempi.

Vedere è potere

Come visualizzare in modo impeccabile

Detto questo, per visualizzare non basta semplicemente chiudere gli occhi (sarebbe bello). Gli esperti affermano che esistono delle best practice perché il lavoro mentale sia efficace. Ecco una guida:

1. Crea appena ti svegli.

Subito dopo il risveglio, dedica cinque minuti alla "visualizzazione del processo": immagina tutte le azioni necessarie per raggiungere il tuo obiettivo, quindi prendine nota. Supponiamo che tu voglia risolvere un conflitto con un familiare, che si trascina da settimane. Visualizzati mentre invii un messaggio per programmare una chiamata, mediti o fai esercizio fisico per concentrarti prima della chiamata, mentre spieghi tranquillamente tutto ciò che vuoi dire e acquisti un biglietto da inviargli. Poi, metti in pratica esattamente ciò che hai immaginato.

Questo esercizio infonde sicurezza e, se eseguito con regolarità, secondo Michael Ceely, psicoterapeuta abilitato e coach di Mental Performance a Berkeley in California, comunica al cervello che meriti il successo perché stai facendo tutto secondo i piani. Inoltre, utilizzare questa tecnica come prima cosa dopo il risveglio dà alla mente il tempo di registrare il tuo piano visivo prima di metterlo in pratica, come aggiunge sempre Ceely.

È anche un'attività utile da padroneggiare prima di passare a visualizzazioni più impegnative, come correre una maratona. Fifer afferma: "Impara a riavvolgere le immagini e ricominciare lentamente, se non le senti tue. Alla fine, con la pratica, otterrai più controllo e la capacità di manipolare le immagini esattamente come desideri".

2. Fai attenzione ai dettagli.

Secondo Chu, quando immagini ogni dettaglio, scenario ed emozione coinvolti nel raggiungimento dell'obiettivo, di fatto ti stai allenando al successo con azioni concrete invece di pensarci con superficialità. Per farlo bene, coinvolgi quanti più sensi possibili e considera come ciascuno di essi si applicherebbe al tuo obiettivo, come afferma Anna Hennings, consulente di Mental Performance ad Austin.

Se vuoi scalare una montagna, visualizza la sensazione delle tue scarpe sul sentiero, l'odore dell'aria aperta, il panorama della valle sottostante, il rumore del vento e il sapore del pranzo che mangerai in cima. Se il tuo obiettivo è quello di vincere la tua prima medaglia nella maratona, immagina l'outfit che indosseresti per la corsa, la colazione che faresti prima, la musica che ascolteresti, ecc. Secondo Chu, non lasciando niente all'immaginazione, o per meglio dire, lasciando tutto all'immaginazione, ciò che visualizzi può sembrare più reale e raggiungibile, e quindi più interessante da realizzare.

3. Riporta alla mente una prestazione eccellente.

Secondo Hennings, ripensare a un evento andato bene può aiutarti a identificare i tuoi punti di forza e i passaggi che hai eseguito per ottenere tale risultato, in modo da avere più strumenti per ripeterli. Può anche aiutarti a sfruttare l'energia e la sicurezza di un successo precedente, utili soprattutto se dubiti delle tue capacità o non hai abbastanza motivazione.

Non hai mai vissuto un momento di gloria simile al tuo obiettivo attuale? Ripensa a una situazione priva di qualsivoglia stress, in cui eri profondamente entusiasta o molto forte e utilizzala, come sostiene Hennings, "per influenzare e guidare le tue emozioni e la tua fisiologia nel presente". Ad esempio, se vuoi fare una presentazione virtuale impeccabile ma non ne hai mai fatta una dal vivo davanti a un pubblico numeroso, ripensa a un'occasione in cui hai calmato i nervi in un istante, come un primo appuntamento. Oppure potresti prendere in prestito le performance passate di qualcun altro, continua Hennings. Osserva con attenzione un'altra persona portare a termine l'attività con successo, individua ciò che ha funzionato, poi immaginati di migliorare le tue capacità sulla base di quanto hai appreso.

4. Immagina il contrario di ciò che vuoi.

Se perdi la motivazione nei confronti di un obiettivo a cui stai lavorando, prova un trucco chiamato visualizzazione negativa. Laurie Santos, PhD, professoressa di psicologia e direttrice del Silliman College presso la Yale University, afferma: "Immagina come sarebbe la vita in un mondo controfattuale, in cui non ti è possibile fare quella cosa". Guardati subire un infortunio che ti impedisce di viaggiare con lo zaino in spalla o perdere la memoria e non essere più in grado di scrivere il tuo romanzo. Santos spiega: "Un semplice cambio di mentalità di questo genere è sufficiente a riempirti di gratitudine e motivazione".

Testo: Rozalynn Frazier
Illustrazioni: Davide Bonazzi

DAI UN'OCCHIATA

Ti immagini diventare più forte o correre più a lungo? Trasforma la tua visione in realtà con un programma di allenamento dell'app Nike Training Club o dell'app Nike Run Club.

DAI UN'OCCHIATA

Ti immagini diventare più forte o correre più a lungo? Trasforma la tua visione in realtà con un allenamento dell'app Nike Training Club o dell'app Nike Run Club.

Storie correlate

Sei abitudini per una mentalità da atleta

Coaching

Mentalità vincente contro l'insicurezza

L'effetto placebo funziona: ecco come

Coaching

Sfrutta la forza dell'effetto placebo

Modi semplici per combattere l'alimentazione da stress

Coaching

Cos'è l'alimentazione emotiva e come darle un freno?

Come liberarsi delle cattive abitudini per sempre

Coaching

Liberati di una cattiva abitudine, una volta per tutte

Conservare le energie mentali per rendere al meglio

Coaching

Supera la stanchezza mentale in allenamento