Coaching

Sempre tu, ma ancora più incredibile

Fiducia e ottimismo non sono qualità innate ma possono essere sviluppate seguendo questi consigli degli esperti.

Come sviluppare fiducia in se stessi
Come sviluppare fiducia in se stessi

La fiducia in sé è una qualità innata? Non proprio.

Contrariamente a quanto si possa pensare, la sicurezza di sé, la fiducia nelle proprie capacità e l'apparente facilità con cui alcune persone riescono in tutto non sono qualità con cui si nasce. Si acquisiscono gradualmente, allo stesso modo in cui, ad esempio, puoi acquisire velocità allenandoti con gli squat.

Qual è il programma di allenamento da seguire? La vita. "La fiducia in sé nasce dalle esperienze che si fanno", spiega Jessica M. Goodnight, PhD, psicologa clinica certificata di Atlanta e specialista nei disturbi di ansia. "Esperienze in cui ci assumiamo dei rischi e ci mettiamo in gioco, scoprendo che le cose possono andare nel verso giusto. Ed esponendoci, inevitabilmente, anche ai fallimenti; ma anche questi, se affrontati con resilienza, possono essere superati e diventare un'opportunità per rafforzare la nostra fiducia in noi stessi".

"La fiducia in sé nasce dalle esperienze in cui ci assumiamo dei rischi e ci mettiamo in gioco, scoprendo che le cose possono andare nel verso giusto."

Jessica M. Goodnight
PhD, psicologa clinica certificata

In altre parole, è normale se ti capita di dubitare delle tue abilità, quando sei alle prese con qualcosa di nuovo: un nuovo sport, un primo appuntamento, un nuovo ruolo in campo. Ma più farai pratica, collezionando vittorie e sconfitte, più acquisirai sicurezza. Secondo Goodnight, sono pratica ed esperienza che ti rendono più abile in qualcosa, gettando così solide basi per iniziare a credere nelle tue possibilità.

Il primo passo è spesso il più difficile. Parti da queste strategie per dare un primo input alla tua autostima e metterti in gioco per costruire, col tempo, una fiducia incrollabile nelle tue possibilità. Inizia da qui.

Come sviluppare fiducia in se stessi
Come sviluppare fiducia in se stessi

1. Mostra sicurezza.

Secondo una revisione condotta su 55 studi, stare in piedi o a sedere con la schiena dritta basta a farci sentire più forti, più in gamba e meno in soggezione, così come assumere la cosiddetta "power pose", ossia spalle indietro, petto leggermente in fuori, mento alto e contatto visivo. Un po' come ci dicevano da piccoli, insomma. Kelley Kitley, assistente sociale certificata e psicoterapeuta di Chicago specializzata in ansia e depressione, afferma: "Una postura scomposta o curva può provocare problemi alla respirazione e farci sentire indolenti o piccoli. Da un punto di vista psicologico, trasmette un senso di inferiorità".

Anche il modo in cui ti vesti può fare la sua parte. Goodnight ti invita a domandarti cosa indosseresti se ti sentissi già una persona sicura di te. Anche a costo di cedere a un capriccio e fare acquisti prima ancora di ottenere un lavoro o investire in attrezzatura da trekking prima ancora di aver mai visto un sentiero. La ricerca suggerisce che l'outfit giusto può aiutarti a vederti sotto una luce migliore. Questo, secondo Kitley, può farti entrare nella mentalità giusta per avere successo.
2. Rischia.

Kitley ricorda: "Assumersi dei rischi aiuta a sviluppare la fiducia in sé". Quando esci dalla tua zona di comfort e capisci che tutto sommato non ti trovi male, acquisisci maggiore sicurezza nelle tue capacità. Secondo l'assistente sociale, questo metodo si può applicare a qualsiasi aspetto della vita.

Un modo semplice per iniziare a prendersi dei piccoli rischi è iniziare una conversazione con uno sconosciuto in un momento in cui ti piacerebbe parlare con qualcuno. Sebbene la posta in gioco sia bassa (nel peggiore dei casi, ti guarderà in modo strano), devi comunque esporti un minimo. In cambio, potresti ottenere maggiore fiducia nella tua capacità di stabilire relazioni umane.

Kitley e Goodnight suggeriscono di fare complimenti semplici e sinceri alle persone che vedi tutti i giorni, in palestra, in ascensore. Goodnight spiega: "Pensa a ciò che apprezzi delle persone che ti circondano: questo renderà più spontanei e naturali i complimenti che può capitarti di fare nelle relazioni quotidiane. Puoi approfittare anche di un semplice sorriso o di un incrocio di sguardi per fare un complimento".


3. Metti nero su bianco.

Alimenta la tua autostima annotando esempi di obiettivi raggiunti nel passato. Kitley spiega: "È la prova che hai già affrontato situazioni difficili e rappresenta un'ottima base su cui lavorare". Tieni l'elenco bene in vista, magari sullo specchio del bagno o nell'angolo della cucina dove prepari il caffè. Puoi anche impostarlo come sfondo del tuo smartphone.

Annota anche le tue nuove conquiste. Ogni settimana, aggiungi una o due cose che ti sono riuscite davvero bene, soprattutto in momenti difficili, come portare a termine un progetto nella settimana delle finali o completare un workout HIIT dopo una notte in bianco. Secondo Kitley, una lista è un mezzo tangibile per monitorare i tuoi successi e avere prova dei progressi che stai facendo. Ti ricorderà che sei in grado di rialzarti e andare avanti anche dopo un fallimento. Kitley continua: "Avere davanti agli occhi un elenco di quanto sei in grado di fare ti dimostra che puoi contare su di te più di quanto tu creda e diventa un'ulteriore motivo di orgoglio che ti spinge a rischiare di più, uscire dalla tua zona di comfort e puntare a obiettivi sempre più ambiziosi".



Presto, diventerai una persona sicura delle proprie capacità. Ne siamo convinti.

Testo: Marygrace Taylor
Illustrazioni: Davide Bonazzi

Come sviluppare fiducia in se stessi

Vai oltre

Per ulteriori consigli degli esperti sul recupero, oltre che su mentalità, allenamento, alimentazione e sonno, consulta l'app Nike Training Club.

Vai oltre

Per ulteriori consigli degli esperti sul recupero, oltre che su mentalità, allenamento, alimentazione e sonno, consulta l'app Nike Training Club.

Storie correlate

Vuoi rilassare la mente? Mantieni il corpo attivo

Coaching

Vuoi rilassare la mente? Mantieni attivo il corpo.

Tre cambi di mentalità per superare un periodo di stallo

Coaching

3 espedienti mentali per superare i momenti di stallo

Come distruggere i blocchi mentali

Coaching

Supera qualsiasi blocco mentale

Cosa cercano di dirti le tue emozioni

Coaching

Cosa cercano di dirti le tue emozioni

Come motivarsi per l'allenamento

Coaching

Moltiplica la tua motivazione per dieci