Made To Play

    Made To Play

    Come potrà inseguire i suoi sogni se resta ferma?

    Lo sapevi che la maggior parte delle bambine e delle ragazze non dedica neanche un'ora al giorno all'attività fisica? È un dato di fatto: nello sport come nella vita, essere attive le rende migliori. Più semplicemente, il gioco aiuta bambine e ragazze a esprimere il proprio potenziale per essere sane, felici e realizzate.

    Nike Game Growers

    Negli Stati Uniti, le ragazze e le bambine hanno la possibilità di praticare sport nelle proprie
    comunità locali attraverso Game Growers, un
    programma innovativo sviluppato da Nike in collaborazione con una selezione di squadre dell'NBA
    e della WNBA.

    Nike Game Growers

    Negli Stati Uniti, le ragazze e le bambine hanno la possibilità di praticare sport nelle proprie comunità locali attraverso Game Growers, un programma innovativo sviluppato da Nike in collaborazione con una selezione di squadre dell'NBA e della WNBA.

    Game Growers mette a disposizione delle ragazze dell'ultimo anno delle scuole medie spazi, strumenti, risorse e supporto necessari per realizzare il cambiamento che desiderano vedere nel mondo del basket e non solo.

    Gurls Talk Made to Play Fund

    Attraverso il gioco, le ragazze fanno meglio: nello sport come nella vita. Insieme a
    Women Win e Gurls Talk, abbiamo lanciato il Gurls Talk Made to Play
    Fund per sostenere le donne che contribuiscono a cambiare la vita di bambine e ragazze nelle loro
    comunità. Dopo aver ricevuto centinaia di richieste da 45 paesi, abbiamo scelto 17
    giovani donne che non solo riceveranno finanziamenti per i loro
    progetti dedicati alle under 14, ma anche formazione su leadership e
    mentoring da parte di Women Win. Scopri in che modo tre delle vincitrici
    stanno cambiando la vita delle ragazze attraverso lo sport.

    Il gioco è potere

    In collaborazione con organizzazioni locali in tutto il mondo, abbattiamo le barriere, consolidiamo le comunità e aiutiamo bambine e ragazze a trovare i loro punti di forza attraverso il gioco e lo sport.

    Mbali Dlamini

    Mbali Dlamini è una coach di Soweto, in Sudafrica, che lavora con più di 120 ragazze in un programma dopo-scuola che gestisce tramite Altus Sport. Grazie al sostegno finanziario di Made to Play, sta ampliando l'offerta del programma per includere sport come cricket, street soccer e silent ball, ma anche formazione su competenze per la vita che aiuterebbero queste ragazze ad affrontare meglio problemi come la pressione da parte dei compagni, le molestie e il bullismo.

    Lemya

    Lemya è un'insegnante di Parigi che è stata per cinque anni la coach di basket volontaria dei Big Bang Ballers a Grenoble. Lemya intende utilizzare il finanziamento Made to Play per acquistare attrezzature, assumere coach e portare Big Bang Ballers a Seine Saint Denis, una delle province più povere di tutta la Francia, per aiutare le ragazze emarginate della comunità rom a trovare la sicurezza in se stesse e il senso di appartenenza alla società attraverso il basket.

    Beau Van Iersel

    Beau Van Iersel studia per diventare insegnante di educazione fisica in una scuola per bambini con difficoltà di apprendimento e disabilità nella cittadina olandese di Den Bosch. Il finanziamento Made to Play andrà a sostenere Hub Fit Gurls, un programma sviluppato da Beau che offre corsi di vari sport e di autodifesa per aiutare le ragazze a diventare più forti e più sicure di sé.

    Il gioco è potere

    In collaborazione con organizzazioni locali in tutto il mondo,
    abbattiamo le barriere, consolidiamo le comunità e aiutiamo
    bambine e ragazze a trovare i loro punti di forza attraverso il gioco e lo sport.

    Il gioco è potere

    In collaborazione con organizzazioni locali in tutto il mondo, abbattiamo le barriere, consolidiamo le comunità e aiutiamo bambine e ragazze a trovare i loro punti di forza attraverso il gioco e lo sport.

    Ecco alcune delle iniziative su cui stiamo investendo:

    Muoversi fa parte della loro natura, ma i bambini vogliono anche divertirsi. Sostenendo i programmi giusti, offriamo alle bambine e alle ragazze le competenze e la sicurezza per iniziare e continuare a giocare.

    Il ruolo di coaching è un punto chiave per le ragazze. Investendo in programmi di coaching e formazione gender-inclusive, offriamo a bambine e ragazze esperienze positive nel gioco e nello sport.

    Sosteniamo le bambine e le ragazze con gli strumenti e i prodotti di cui hanno bisogno per sentirsi sicure e a proprio agio.

    Ecco alcune delle iniziative su cui stiamo investendo:

    Muoversi fa parte della loro natura, ma i bambini vogliono anche divertirsi. Sostenendo i programmi giusti, offriamo alle bambine e alle ragazze le competenze e la sicurezza per iniziare e continuare a giocare.

    Il ruolo di coaching è un punto chiave per le ragazze. Investendo in programmi di coaching e formazione gender-inclusive, offriamo a bambine e ragazze esperienze positive nel gioco e nello sport.

    Sosteniamo le bambine e le ragazze con gli strumenti e i prodotti di cui hanno bisogno per sentirsi sicure e a proprio agio.

    Basta parole. È ora di passare all'azione.

    Diventa team-mate

    Incoraggia una bambina a fare movimento almeno 60 minuti al giorno. Scopri come i nostri partner in tutto il mondo promuovono l'attività fisica di bambine e ragazze e come puoi dare anche tu il tuo contributo.

    Diventa team-mate

    Incoraggia una bambina a fare movimento almeno 60 minuti al giorno. Scopri come i nostri partner in tutto il mondo promuovono l'attività fisica di bambine e ragazze e come puoi dare anche tu il tuo contributo.

    Diventa star

    Passa parola condividendo le storie che raccontano di come il gioco e lo sport possono dare una marcia in più a bambine e ragazze usando l'hashtag #MadetoPlay

    Diventa coach

    Porta il gioco e lo sport nella tua comunità. Scopri preziosi consigli di coaching e inizia a fare la differenza oggi stesso.

    Il potere dello sport

    Ti presentiamo sei coach, provenienti da tutto il mondo, che si impegnano a fare la
    differenza per la nuova generazione di atleti.

    Diventa star

    Passa parola condividendo le storie che raccontano di come il gioco e lo sport possono dare una marcia in più a bambine e ragazze usando l'hashtag #MadetoPlay

    Neide Santos

    Neide Santos

    Fondatrice, Vida Corrida, San Paolo, Brasile Quando Neide Santos ha perso il marito e il figlio per colpa della criminalità di Capão Redondo a San Paolo, in Brasile, si è affidata alla corsa per cercare di stare meglio. Suo figlio desiderava che facesse la differenza per la comunità in cui vivevano; spinta da questo, Neide ha fondato il Vida Corrida Project, un'organizzazione che si impegna a motivare donne e bambini della comunità grazie al running. Ora, Neide viene chiamata "angelo", e ogni settimana le corse contano più di 400 partecipanti. "Lo sport mi ha cambiato la vita", dice Neide. "E se ha cambiato la mia, perché non anche quella di questi bambini?"

    Lin Meizhen

    Lin Meizhen

    Insegnante di educazione fisica, Peng Hu, Cina Lin Meizhen, insegnante di educazione fisica nella Cina rurale, aveva ben pochi fondi per le attrezzature sportive per i suoi studenti, e per favorire il gioco si serviva della propria immaginazione e poco più. Un giorno, mentre tornava a casa da scuola, è passata accanto a un meccanico che aveva impilato dei vecchi pneumatici fuori dal negozio, e le è venuta un'idea: "Perché non usarli nella mia lezione?" Ora, oltre a usare pneumatici per gli esercizi, ha creato un'area giochi "riciclata" servendosi dei pneumatici come giocattoli per spronare i suoi studenti a muoversi e a giocare. "Per me, i 40 minuti della lezione sono il momento più bello della giornata", dice Lin. "Mi diverto tantissimo a giocare con i bambini. Voglio che abbiano un'infanzia felice."

    Lizbeth Tello

    Lizbeth Tello

    Insegnante di seconda elementare, Marathon Kids Los Angeles, CA, USA La maggior parte dei bambini della scuola elementare di Lizbeth Tello vive sulla soglia di povertà o al di sotto di essa. Quando i parchi del vicinato sono stati invasi dalle gang e i bambini hanno perso il loro parco giochi, Lizbeth è entrata in azione. Appassionata di running, ha richiesto una borsa di studio a Marathon Kids, con l'intento di creare un'oasi sicura nell'area giochi della scuola in cui i suoi studenti potessero correre e muoversi. Oggi, più di 300 bambini partecipano al club di running della scuola. Ogni settimana, Lizbeth misura la distanza nell'area giochi (cinque giri sono circa 1,5 chilometri) e incoraggia i suoi runner a raggiungere i loro obiettivi. L'impatto sugli studenti è evidente: adorano correre, e indossano con orgoglio le loro t-shirt di Marathon Kids nei corridoi della scuola. La cosa preferita di Lizbeth? "L'espressione sul loro viso quando tagliano il traguardo. Stanchi, ma sorridenti".

    Julia Winkler

    Julia Winkler

    Coordinatrice dei programmi, buntkicktgut, Berlino, Germania Dopo che un infortunio l'ha messa fuori gioco, Julia Winkler ha deciso di dedicarsi ad allenare i bambini per continuare a lavorare con lo sport che ama, il calcio. Educatrice sportiva e sociale, Julia e la sua organizzazione, buntkicktgut, hanno collaborato con Nike e IRC per creare Berlin Kickt, con lo scopo di unire il linguaggio universale del calcio e la formazione emotiva per i bambini di Berlino. L'organizzazione ospita 15.000 bambini rifugiati, integrandoli nella loro nuova comunità, nella cultura e nelle classi attraverso il calcio. Per le bambine, in particolare, crescere in ambienti più tradizionali ne ha limitato l'accesso allo sport. Permettendo loro di giocare a calcio, Julia e le altre coach garantiscono loro la sicurezza necessaria a superare i propri limiti. "Ho notato cambiamenti positivi in moltissime bambine", dice Julia. "Comincia tutto con la postura: camminano dritte e iniziano ad affrontare la vita letteralmente a testa alta".

    Ellen Ramasedi

    Ellen Ramasedi

    Coach, Active Schools Soweto, Johannesburg, Sudafrica Dopo la scuola, le bambine di Soweto, a Johannesburg, di solito cucinano per la famiglia, si occupano della casa e si prendono cura dei fratelli più piccoli, mentre i bambini vengono spronati a fare sport. Per la coach Ellen Ramasedi del programma Active Schools di Soweto, questo non è positivo. È importante, infatti, superare le barriere di genere e della società per spingere bambine e ragazze ad abbandonare i ruoli tradizionali e a muoversi. "Credo nell'uguaglianza", dice. "Le bambine devono sapere che hanno lo stesso diritto dei bambini a partecipare a certe attività". Incoraggiando le bambine a fare sport, Ellen cambia la loro vita di giorno in giorno, oltre al loro futuro. Il suo mantra: "Se io posso muovermi, perché tu no? Facciamolo insieme".

    Sally Nnamani

    Sally Nnamani

    Program Manager, PeacePlayers, Brooklyn, New York, USA Quando, all'età di 12 anni, Sally si è trasferita con la sua famiglia da una cittadina nel sud-est della Nigeria, per stabilirsi in un sobborgo a nord dello stato di New York, lo sport l'ha aiutata a metabolizzare l'enorme shock culturale. Il basket è diventato la sua valvola di sfogo ed è stato allora che ha compreso il vero potere dello sport per stringere nuove amicizie e integrarsi nella comunità. Da allora, Sally ha dedicato la sua vita a lavorare con organizzazioni come Power Play NYC, e ora con PeacePlayers. Come coach, modello di comportamento, guida e amica, Sally ispira e motiva i bambini, e in particolare le bambine, a sviluppare più sicurezza e competenze, e a sfruttare appieno il proprio potenziale, nello sport e non solo.

    Fare sport per cambiare il mondo

    Con i nostri partner nelle diverse comunità, ci impegniamo
    a inserire nello sport bambine e ragazze di tutto il mondo.

    Diventa coach

    Porta il gioco e lo sport nella tua comunità. Scopri preziosi consigli di coaching e inizia a fare la differenza oggi stesso.

    Il potere dello sport

    Ti presentiamo sei coach, provenienti da tutto il mondo, che si impegnano a fare la differenza per la nuova generazione di atleti.

    Neide Santos

    Neide Santos

    Fondatrice, Vida Corrida, San Paolo, Brasile Quando Neide Santos ha perso il marito e il figlio per colpa della criminalità di Capão Redondo a San Paolo, in Brasile, si è affidata alla corsa per cercare di stare meglio. Suo figlio desiderava che facesse la differenza per la comunità in cui vivevano; spinta da questo, Neide ha fondato il Vida Corrida Project, un'organizzazione che si impegna a motivare donne e bambini della comunità grazie al running. Ora, Neide viene chiamata "angelo", e ogni settimana le corse contano più di 400 partecipanti. "Lo sport mi ha cambiato la vita", dice Neide. "E se ha cambiato la mia, perché non anche quella di questi bambini?"

    Lin Meizhen

    Lin Meizhen

    Insegnante di educazione fisica, Peng Hu, Cina Lin Meizhen, insegnante di educazione fisica nella Cina rurale, aveva ben pochi fondi per le attrezzature sportive per i suoi studenti, e per favorire il gioco si serviva della propria immaginazione e poco più. Un giorno, mentre tornava a casa da scuola, è passata accanto a un meccanico che aveva impilato dei vecchi pneumatici fuori dal negozio, e le è venuta un'idea: "Perché non usarli nella mia lezione?" Ora, oltre a usare pneumatici per gli esercizi, ha creato un'area giochi "riciclata" servendosi dei pneumatici come giocattoli per spronare i suoi studenti a muoversi e a giocare. "Per me, i 40 minuti della lezione sono il momento più bello della giornata", dice Lin. "Mi diverto tantissimo a giocare con i bambini. Voglio che abbiano un'infanzia felice."

    Lizbeth Tello

    Lizbeth Tello

    Insegnante di seconda elementare, Marathon Kids Los Angeles, CA, USA La maggior parte dei bambini della scuola elementare di Lizbeth Tello vive sulla soglia di povertà o al di sotto di essa. Quando i parchi del vicinato sono stati invasi dalle gang e i bambini hanno perso il loro parco giochi, Lizbeth è entrata in azione. Appassionata di running, ha richiesto una borsa di studio a Marathon Kids, con l'intento di creare un'oasi sicura nell'area giochi della scuola in cui i suoi studenti potessero correre e muoversi. Oggi, più di 300 bambini partecipano al club di running della scuola. Ogni settimana, Lizbeth misura la distanza nell'area giochi (cinque giri sono circa 1,5 chilometri) e incoraggia i suoi runner a raggiungere i loro obiettivi. L'impatto sugli studenti è evidente: adorano correre, e indossano con orgoglio le loro t-shirt di Marathon Kids nei corridoi della scuola. La cosa preferita di Lizbeth? "L'espressione sul loro viso quando tagliano il traguardo. Stanchi, ma sorridenti".

    Nike Boundless Girls, Shanghai, Cina

    Nike Boundless Girls, Shanghai, Cina

    In Cina, 200 bambine di diverse scuole elementari di Shanghai hanno celebrato l'inizio del programma Nike Boundless Girls assieme alla vincitrice di Grand Slam Li Na e all'attrice Zhou Donguy. Il programma è pensato per aiutare le bambine a eccellere nello sport superando i pregiudizi e liberando il proprio potenziale.

    Nike Legacy Summit, Los Angeles, California, USA

    Nike Legacy Summit, Los Angeles, California, USA

    Cittadine provenienti da ogni parte di Los Angeles hanno partecipato al lancio di Women Coach LA al Nike Legacy Summit, una giornata di ispirazione e apprendimento, per motivare e aumentare il numero di coach professioniste in tutta la città.

    Girls Talk Made to Play Fund EMEA

    Girls Talk Made to Play Fund EMEA

    In EMEA, Gurls Talk ha annunciato le vincitrici del Made to Play Fund, rendendo omaggio alla nuova generazione di coach donne che si impegnano a cambiare la vita di bambine e ragazze all'interno della loro comunità grazie allo sport. Tra centinaia di partecipanti da 45 paesi, sono state scelte 17 giovani donne e le loro idee, da mettere in pratica con il supporto di Nike, Gurls Talk e Women Win.

    Vida Corrida, San Paolo, Brasile

    Vida Corrida, San Paolo, Brasile

    A San Paolo, più di 400 membri del Vida Corrida Project hanno festeggiato la Giornata internazionale della donna insieme a Fabiana Murer, campionessa mondiale di salto con l'asta, e alla campionessa paralimpica Veronica Hypolito, correndo per le strade di Capão Redondo.

    Marathon Kids, Austin, Texas

    Marathon Kids, Austin, Texas

    A Austin, la 4 volte medaglia d'oro olimpica Sanya Richards-Ross ha sorpreso le bambine del club di running Pflugerville Marathon Kids prima della loro corsa mensile.

    Air Basketball League, Toronto, Canada

    Air Basketball League, Toronto, Canada

    A Toronto, le bambine della Air Basketball League, una collaborazione tra Nike e Toronto Community Housing, hanno avuto la possibilità di ascoltare diverse straordinarie leader, tra cui l'atleta WNBA Kia Nurse, e hanno partecipato a un approfondimento sulle abilità incentrato sull'utilizzo del basket per superare le avversità.

    La Nuestra Fútbol, Buenos Aires, Argentina

    La Nuestra Fútbol, Buenos Aires, Argentina

    A Buenos Aires, le star del Boca Juniors Camila Gomez e Florencia Quinonez hanno accolto le bambine di La Nuestra, un programma calcistico tutto al femminile, per giocare con loro su un campo quasi esclusivamente riservato agli uomini.

    Girls in the Game, Chicago, Illinois, USA

    Girls in the Game, Chicago, Illinois, USA

    A Chicago, il Teen Squad di Girls in the Game, un'organizzazione che si impegna a ispirare le giovani donne a vivere più felici, più sane e più sicure di sé grazie allo sport, ha trascorso una giornata all'insegna dell'apprendimento, dell'ispirazione, dell'allenamento e della danza.

    TRASO, Città del Messico, Messico

    TRASO, Città del Messico, Messico

    A Città del Messico, le bambine di TRASO (Transformación Social), un programma di boxe giovanile, si sono ritrovate presso Nike House of Her per imparare a divertirsi con le basi dello sport e del movimento grazie a danza, yoga e allenamento.

    Girls Summit, Memphis, Tennessee, USA

    Girls Summit, Memphis, Tennessee, USA

    A Memphis, i Memphis Grizzlies e Nike hanno ospitato 400 bambine al terzo Girls Summit annuale, un'entusiasmante giornata per giocare, provare uno sport e trovare motivazione.

    She Hoops Series, Portland, Oregon, USA

    She Hoops Series, Portland, Oregon, USA

    A Portland, le bambine hanno festeggiato il successo della She Hoops Series dei Portland Trail Blazers, una sessione di cinque settimane in cui le bambine imparano e perfezionano le skill fondamentali del basket.

    Il gioco è potere in tutto il mondo

    Il gioco è potere in tutto il mondo

    Sosteniamo bambine e ragazze in tutto il mondo con un bra pensato per loro e per farle sentire a proprio agio durante il gioco.

    Julia Winkler

    Julia Winkler

    Coordinatrice dei programmi, buntkicktgut, Berlino, Germania Dopo che un infortunio l'ha messa fuori gioco, Julia Winkler ha deciso di dedicarsi ad allenare i bambini per continuare a lavorare con lo sport che ama, il calcio. Educatrice sportiva e sociale, Julia e la sua organizzazione, buntkicktgut, hanno collaborato con Nike e IRC per creare Berlin Kickt, con lo scopo di unire il linguaggio universale del calcio e la formazione emotiva per i bambini di Berlino. L'organizzazione ospita 15.000 bambini rifugiati, integrandoli nella loro nuova comunità, nella cultura e nelle classi attraverso il calcio. Per le bambine, in particolare, crescere in ambienti più tradizionali ne ha limitato l'accesso allo sport. Permettendo loro di giocare a calcio, Julia e le altre coach garantiscono loro la sicurezza necessaria a superare i propri limiti. "Ho notato cambiamenti positivi in moltissime bambine", dice Julia. "Comincia tutto con la postura: camminano dritte e iniziano ad affrontare la vita letteralmente a testa alta".

    Ellen Ramasedi

    Ellen Ramasedi

    Coach, Active Schools Soweto, Johannesburg, Sudafrica Dopo la scuola, le bambine di Soweto, a Johannesburg, di solito cucinano per la famiglia, si occupano della casa e si prendono cura dei fratelli più piccoli, mentre i bambini vengono spronati a fare sport. Per la coach Ellen Ramasedi del programma Active Schools di Soweto, questo non è positivo. È importante, infatti, superare le barriere di genere e della società per spingere bambine e ragazze ad abbandonare i ruoli tradizionali e a muoversi. "Credo nell'uguaglianza", dice. "Le bambine devono sapere che hanno lo stesso diritto dei bambini a partecipare a certe attività". Incoraggiando le bambine a fare sport, Ellen cambia la loro vita di giorno in giorno, oltre al loro futuro. Il suo mantra: "Se io posso muovermi, perché tu no? Facciamolo insieme".

    Sally Nnamani

    Sally Nnamani

    Program Manager, PeacePlayers, Brooklyn, New York, USA Quando, all'età di 12 anni, Sally si è trasferita con la sua famiglia da una cittadina nel sud-est della Nigeria, per stabilirsi in un sobborgo a nord dello stato di New York, lo sport l'ha aiutata a metabolizzare l'enorme shock culturale. Il basket è diventato la sua valvola di sfogo ed è stato allora che ha compreso il vero potere dello sport per stringere nuove amicizie e integrarsi nella comunità. Da allora, Sally ha dedicato la sua vita a lavorare con organizzazioni come Power Play NYC, e ora con PeacePlayers. Come coach, modello di comportamento, guida e amica, Sally ispira e motiva i bambini, e in particolare le bambine, a sviluppare più sicurezza e competenze, e a sfruttare appieno il proprio potenziale, nello sport e non solo.

    Fare sport per cambiare il mondo

    Con i nostri partner nelle diverse comunità, ci impegniamo a inserire nello sport bambine e ragazze di tutto il mondo.

    Nike Boundless Girls, Shanghai, Cina

    Nike Boundless Girls, Shanghai, Cina

    In Cina, 200 bambine di diverse scuole elementari di Shanghai hanno celebrato l'inizio del programma Nike Boundless Girls assieme alla vincitrice di Grand Slam Li Na e all'attrice Zhou Donguy. Il programma è pensato per aiutare le bambine a eccellere nello sport superando i pregiudizi e liberando il proprio potenziale.

    Nike Legacy Summit, Los Angeles, California, USA

    Nike Legacy Summit, Los Angeles, California, USA

    Cittadine provenienti da ogni parte di Los Angeles hanno partecipato al lancio di Women Coach LA al Nike Legacy Summit, una giornata di ispirazione e apprendimento, per motivare e aumentare il numero di coach professioniste in tutta la città.

    Girls Talk Made to Play Fund EMEA

    Girls Talk Made to Play Fund EMEA

    In EMEA, Gurls Talk ha annunciato le vincitrici del Made to Play Fund, rendendo omaggio alla nuova generazione di coach donne che si impegnano a cambiare la vita di bambine e ragazze all'interno della loro comunità grazie allo sport. Tra centinaia di partecipanti da 45 paesi, sono state scelte 17 giovani donne e le loro idee, da mettere in pratica con il supporto di Nike, Gurls Talk e Women Win.

    Basta parole. È ora di passare all'azione.

    Diventa team-mate

    Incoraggia una bambina a fare movimento almeno 60 minuti al giorno. Scopri come i nostri partner in tutto il mondo promuovono l'attività fisica di bambine e ragazze e come puoi dare anche tu il tuo contributo.

    Diventa star

    Passa parola condividendo le storie che raccontano di come il gioco e lo sport possono dare una marcia in più a bambine e ragazze usando l'hashtag #MadetoPlay

    Diventa coach

    Porta il gioco e lo sport nella tua comunità. Scopri preziosi consigli di coaching e inizia a fare la differenza oggi stesso.

    Coinvolgere bambine e ragazze nell'attività fisica è uno sport di squadra. Collaboriamo con queste organizzazioni di tutto il mondo per offrire a bambine e ragazze esperienze positive attraverso il gioco e lo sport.

    Vida Corrida, San Paolo, Brasile

    Vida Corrida, San Paolo, Brasile

    A San Paolo, più di 400 membri del Vida Corrida Project hanno festeggiato la Giornata internazionale della donna insieme a Fabiana Murer, campionessa mondiale di salto con l'asta, e alla campionessa paralimpica Veronica Hypolito, correndo per le strade di Capão Redondo.

    Marathon Kids, Austin, Texas

    Marathon Kids, Austin, Texas

    A Austin, la 4 volte medaglia d'oro olimpica Sanya Richards-Ross ha sorpreso le bambine del club di running Pflugerville Marathon Kids prima della loro corsa mensile.

    Air Basketball League, Toronto, Canada

    Air Basketball League, Toronto, Canada

    A Toronto, le bambine della Air Basketball League, una collaborazione tra Nike e Toronto Community Housing, hanno avuto la possibilità di ascoltare diverse straordinarie leader, tra cui l'atleta WNBA Kia Nurse, e hanno partecipato a un approfondimento sulle abilità incentrato sull'utilizzo del basket per superare le avversità.

    La Nuestra Fútbol, Buenos Aires, Argentina

    La Nuestra Fútbol, Buenos Aires, Argentina

    A Buenos Aires, le star del Boca Juniors Camila Gomez e Florencia Quinonez hanno accolto le bambine di La Nuestra, un programma calcistico tutto al femminile, per giocare con loro su un campo quasi esclusivamente riservato agli uomini.

    Girls in the Game, Chicago, Illinois, USA

    Girls in the Game, Chicago, Illinois, USA

    A Chicago, il Teen Squad di Girls in the Game, un'organizzazione che si impegna a ispirare le giovani donne a vivere più felici, più sane e più sicure di sé grazie allo sport, ha trascorso una giornata all'insegna dell'apprendimento, dell'ispirazione, dell'allenamento e della danza.

    TRASO, Città del Messico, Messico

    TRASO, Città del Messico, Messico

    A Città del Messico, le bambine di TRASO (Transformación Social), un programma di boxe giovanile, si sono ritrovate presso Nike House of Her per imparare a divertirsi con le basi dello sport e del movimento grazie a danza, yoga e allenamento.

    Girls Summit, Memphis, Tennessee, USA

    Girls Summit, Memphis, Tennessee, USA

    A Memphis, i Memphis Grizzlies e Nike hanno ospitato 400 bambine al terzo Girls Summit annuale, un'entusiasmante giornata per giocare, provare uno sport e trovare motivazione.

    She Hoops Series, Portland, Oregon, USA

    She Hoops Series, Portland, Oregon, USA

    A Portland, le bambine hanno festeggiato il successo della She Hoops Series dei Portland Trail Blazers, una sessione di cinque settimane in cui le bambine imparano e perfezionano le skill fondamentali del basket.

    Il gioco è potere in tutto il mondo

    Il gioco è potere in tutto il mondo

    Sosteniamo bambine e ragazze in tutto il mondo con un bra pensato per loro e per farle sentire a proprio agio durante il gioco.

    Basta parole. È ora di passare all'azione.

    Diventa team-mate

    Incoraggia una bambina a fare movimento almeno 60 minuti al giorno. Scopri come i nostri partner in tutto il mondo promuovono l'attività fisica di bambine e ragazze e come puoi dare anche tu il tuo contributo.

    Diventa star

    Passa parola condividendo le storie che raccontano di come il gioco e lo sport possono dare una marcia in più a bambine e ragazze usando l'hashtag #MadetoPlay

    Diventa coach

    Porta il gioco e lo sport nella tua comunità. Scopri preziosi consigli di coaching e inizia a fare la differenza oggi stesso.

    Coinvolgere bambine e ragazze nell'attività fisica è uno sport di squadra. Collaboriamo con queste organizzazioni di tutto il mondo per offrire a bambine e ragazze esperienze positive attraverso il gioco e lo sport.

    Noi crediamo che la natura dei bambini non sia stare fermi, ma giocare.

    Scopri di più su COMMUNITYIMPACT.NIKE.COM

    Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti su Made to Play?