Coaching

Moltiplica la tua motivazione per dieci

Hai perso la motivazione? Queste tattiche di psicologia della performance possono aiutarti a ritrovarla rapidamente.

Ultimo aggiornamento: [data]
Come motivarsi per l'allenamento

È sabato e sei sul divano a guardare la TV senza sosta. Sai che dovresti allenarti (ti piace fare esercizio e ti fa sentire bene) ma a volte è così difficile alzarsi e iniziare. Cosa sta succedendo?

"Le persone dicono di aver perso la motivazione, ma questo non è esatto", afferma Lisa Lewis, EdD, psicologa abilitata a Boston, specializzata in psicologia della performance. "La motivazione è una nostra qualità intrinseca, non è qualcosa che si possiede o meno. Esistono numerose fonti di motivazione che si esauriscono e si riforniscono naturalmente". In altre parole, quando la pigrizia prende il sopravvento, potrebbe significare semplicemente che ciò che normalmente ti motiva si sta esaurendo. Se cambi marcia attingendo a un'altra fonte più abbondante, puoi ritrovare in pochissimo tempo l'entusiasmo per raggiungere qualsiasi obiettivo.

Le fonti di motivazione hanno diverse fonti. Da un lato, ci sono quelle esterne, come i soldi (magari vuoi progettare una palestra domestica) o la pressione da parte di qualcuno (ad esempio, un professore che vuole che tu faccia meglio). Dall'altro, ci sono quelle interne e profonde, guidate dall'identità, che sorreggono i tuoi obiettivi. Queste fonti sono spesso definite dei "perché". Il tuo scopo potrebbe includere il desiderio di ricoprire il ruolo di amico o familiare fidato e ottimista o la passione nell'aiutare gli altri.

"La motivazione è una nostra qualità intrinseca, non è qualcosa che si possiede o meno. Esistono numerose fonti di motivazione che si esauriscono e si riforniscono naturalmente."

Lisa Lewis
EdD, psicologa abilitata a Boston, specializzata in psicologia della performance

Lewis spiega che, sebbene gli esperti concordino sul fatto che il tuo "perché" è la motivazione più profonda e senza tempo verso i tuoi obiettivi, la realtà è che questo, a volte, ti sembrerà troppo distante o intangibile, o semplicemente non sarà in sintonia con te. In quei giorni, devi avere qualche piano di riserva a tua disposizione.

Le seguenti motivazioni, prosegue Lewis, spaziano da esterne e superficiali a interne e profonde. Scopri quale ti stimola oggi, mettila in pratica e conserva le altre per il futuro. Idealmente, la maggior parte del tempo scaverai dal fondo e attingerai alla metà superiore solo in caso di necessità.

Come motivarsi per l'allenamento

Ricompensa
Vai in palestra e potrai comprare quella bella felpa con cappuccio o la pianta costosa che hai adocchiato.

"Punizione"
Salta la lezione online e, invece, dovrai pulire il bagno.

Aspetto estetico
Sai che domani i tuoi occhi saranno meno gonfi se stanotte dormirai ininterrottamente per otto ore.

Pressione dei pari
Tutti i tuoi amici seguono un allenamento in diretta e tu hai paura di eventuali esclusioni. Usala a tuo vantaggio.

Senso di colpa
Il tuo partner ti ha comprato una chitarra per il tuo compleanno, quindi dovresti davvero ritagliare un'ora di tempo per imparare a suonarla.

Un idolo
Lasciati ispirare da un amico ambizioso che corre tutti i giorni. Pensa a come riesce a farlo anche quando ha una giornata no.

Orgoglio
Gioisci del tuo autocontrollo quando passi oltre la corsia delle patatine al supermercato o raggiungi tutti i tuoi obiettivi di attività su un tracker per il fitness.

"La cosa giusta"
Fai esercizio e mangia bene perché sai che è bene farlo. Limita il consumo di alcolici perché sai che non è salutare. Svolgi i tuoi incarichi settimanali perché sai che procrastinare incrementa solo lo stress.

Personalità
Forse hai una personalità di tipo A e provi un senso di realizzazione quando segui con precisione un programma di allenamento. O forse hai una personalità più spirituale e introspettiva, quindi leggere quanti più libri puoi ti fa sentire più in armonia.

Gioia
Corri, trascorri un'ora a preparare una cena nutriente, datti da fare sul tappetino da yoga, scrivi la prossima scena del tuo romanzo semplicemente perché ti piace. Iniziare qualsiasi attività può essere difficile, ma una volta che ci sei dentro, il ritmo ti trascina. Poi, avvertirai una gioia e una serenità maggiori.

Il tuo "perché"
Il tuo "perché" dovrebbe essere qualcosa che ti rende felice; tuttavia, ha anche uno scopo più profondo, spesso a lungo termine. Vuoi essere un partner paziente e presente, quindi ti dedichi alla meditazione. Oppure vuoi ottenere il lavoro dei tuoi sogni subito dopo la scuola, quindi studi nei fine settimana, se necessario. "Il tuo 'perché' è altamente correlato alla felicità", afferma Lewis, perché agire in base ad esso ti dà un senso di appagamento. Tutto dipende dall'avere obiettivi.

Come motivarsi per l'allenamento

Vai oltre

Per ulteriori consigli degli esperti sul recupero, oltre che su mentalità, allenamento, alimentazione e sonno, consulta l'app Nike Training Club.

Vai oltre

Per ulteriori consigli degli esperti sul recupero, oltre che su mentalità, allenamento, alimentazione e sonno, consulta l'app Nike Training Club.

Storie correlate

Come perfezionare il proprio sistema

Coaching

L'arte del processo

Conservare le energie mentali per rendere al meglio

Coaching

Non lasciare che la stanchezza mentale rovini i tuoi allenamenti

Il miglior tipo di dialogo interiore per migliorare le prestazioni

Coaching

Come darsi la carica per migliorare le prestazioni

Tre modi per migliorare la propria consapevolezza

Coaching

Come essere più consapevoli (senza meditare)

Come rispondere in modo più positivo

Coaching

Come reagire in modo più positivo a tutto (o quasi)