Coaching

Trova una motivazione senza fine con il tuo "perché"

Conoscere il proprio scopo aiuta ad affrontare più facilmente le situazioni difficili. Ecco come trovarlo e cosa fare se dovessi perderlo.

Ultimo aggiornamento: [data]
Come scoprire il tuo obiettivo e trovare la giusta motivazione

Verifica della realtà: il tuo lavoro e i tuoi hobby non definiscono chi sei o perché fai le cose, non importa quanto siano importanti. Ciò che ti definisce è il tuo "perché", o il tuo scopo, e quando lo riesci a distinguere da "cosa" e "come", puoi attingere a una fonte di motivazione apparentemente infinita.

Avere uno scopo da perseguire è inoltre collegato a una migliore salute fisica e mentale e alla longevità. "Pensa al tuo perché come una sorta di principio guida, la tua stella polare personale. È ciò che motiva la direzione in cui ti muovi e ciò che fai ogni giorno, e non dovrebbe cambiare anche se le circostanze lo fanno", afferma Nicole Detling, PhD, coach di prestazioni mentali e coautrice di "Don't Leave Your Mind Behind: The Mental Side of Performance". Inevitabilmente, le circostanze, grandi o piccole, cambieranno e come ti comporti in quei momenti è un riflesso di quanto sei in sintonia con ciò che ti motiva.

Supponiamo che tu perda il lavoro in ufficio. Se hai trascorso i fine settimana a cucinare cupcake per amici e parenti e ti ha fatto stare bene, potresti cogliere l'opportunità per dare una svolta alla tua vita. Invece di cercare un altro lavoretto che comporta un'infinità di incontri ed e-mail, potresti prendere lezioni di cucina e cercare un lavoro in quell'ambito. O forse avevi in programma una corsa di allenamento e un temporale sconvolge i tuoi piani. Magari il tuo perché è il legame con tuo padre, che ti accompagnava durante le corse della tua infanzia e ti incoraggia in tutte le gare. Allora, potresti cogliere questa occasione per eseguire un allenamento sulla forza apposito per i runner nel tuo salotto.

"Lo scopo fornisce l'energia, il carburante e la motivazione per alzarci dal letto la mattina", afferma Jim Afremow, PhD, psicologo dello sport e autore di "The Champion's Mind: How Great Atletes Think, Train and Thrive". "Senza uno scopo, una persona può sentirsi isolata, non motivata e alla deriva". Questo può rendere difficile andare avanti, che tu debba cercare lavoro o impegnarti in un programma di allenamento.

"Lo scopo fornisce l'energia, il carburante e la motivazione per alzarci dal letto la mattina. Senza uno scopo, una persona può sentirsi isolata, non motivata e alla deriva."

Jim Afremow, PhD, psicologo dello sport e autore di "The Champion's Mind: How Great Athletes Think, Train, and Thrive".

Come trovare il proprio scopo

Capire e consolidare il tuo perché costituisce un processo, come dice Afremow. Inizia pensando a qualcosa che desideri o ami fare per te stesso; ad esempio, "adoro il mio sport e voglio scoprire quanto posso migliorare" oppure "creare un legame con la mia comunità mi appaga". Se non hai idee, poniti domande del tipo: "cosa posso fare che mi riempia di orgoglio oggi?" oppure "quali errori voglio correggere?". Questo ti aiuta ad approfondire le attività o gli scopi che ti motivano.

Quando hai compreso qual è il tuo scopo, "riflettici all'inizio di ogni giorno, prima di andare incontro a tutte le seccature della vita quotidiana", afferma Afremow. "Visualizza mentalmente il raggiungimento del tuo obiettivo di vita personale o di tale scopo". Posiziona in luoghi visibili piccoli promemoria che ti aiutino a ricordare di cosa si tratta e di come ti farà sentire, che si tratti di un biglietto di congratulazioni di tuo padre o di un post-it. Vedere questi promemoria può aiutarti a creare e sostenere abitudini sane che ti motivino a perseguire il tuo obiettivo, spiega Detling.

Cosa fare se hai smarrito il tuo perché

  1. Niente panico.
    Sei un essere umano. Anche se persegui fortemente uno scopo, affronterai giorni di crisi o avvertirai frustrazione e scoraggiamento. Sappi che non tutte le decisioni sono o buone o cattive; a volte avrai bisogno di un giorno libero per vagliare le offerte di lavoro o fare un pisolino invece di allenarti. "La chiave è non soccombere al disfattismo ma avere coscienza di queste sensazioni", afferma Afremow.
  2. Impara dagli altri.
    Se queste sensazioni negative si verificano più spesso, potresti aver perso il tuo scopo. Per ritrovarlo (o trovarne uno nuovo), vai alla ricerca di ispirazione. Confrontati con amici, familiari, consulenti, allenatori o compagni di squadra fidati. Guarda un film commovente. Leggi le biografie delle persone che ammiri. "Guarda cosa hanno fatto queste persone quando hanno smarrito la strada o hanno intrapreso un percorso difficile", afferma Afremow. "Spesso scoprirai che le persone erano motivate da cose diverse in momenti diversi. Confronta la tua situazione attuale con la loro e usa questi spunti per tornare in pista".
  3. Guarda dentro di te (di nuovo).
    Rivedi quelle domande difficili che hai affrontato la prima volta, dice Detling. E aggiungine altre: "Cosa mi interessa di più? Perché ci tengo? E come credo sarà in futuro?". Scrivi i tuoi pensieri in modo da non dimenticarli.
  4. Compi piccoli passi.
    Se sei davvero a un punto di stasi pensa a fare solo una mossa; puoi considerarlo come un piccolo passo avanti, come ordinare un libro di cucina. "Il più delle volte, a un'azione segue un'altra azione. E quando fai qualcosa che ti fa uscire da quel momento di paura, all'improvviso riprendi il controllo e ottieni un po' di sicurezza", aggiunge Detling. Quindi, è tutta una questione di riflessione. Le decisioni che stai prendendo ti stanno avvicinando o allontanando dal tuo scopo? Puoi correggere la rotta da lì.

    E solo per essere chiari: inseguire il tuo scopo non implica che la vita sarà improvvisamente facile. "Lavorare sodo è sempre faticoso. Ma conoscere il tuo scopo ti aiuta a vedere quella fatica e le eventuali avversità come una sfida da affrontare", afferma Afremow. "Ti aiuta a vedere il fallimento come un'opportunità di apprendimento, e questo ti renderà migliore invece di fermare i tuoi progressi o abbatterti". Questa è la bellezza dello scopo: anche nei momenti peggiori, può aiutarti a migliorare.
Come scoprire il tuo obiettivo e trovare la giusta motivazione

Vai oltre

Per ulteriori consigli degli esperti su mentalità, allenamento, alimentazione, recupero e sonno, consulta l'app Nike Training Club.

Come scoprire il tuo obiettivo e trovare la giusta motivazione

Vai oltre

Per ulteriori consigli degli esperti su mentalità, allenamento, alimentazione, recupero e sonno, consulta l'app Nike Training Club.

Storie correlate

Come perfezionare il proprio sistema

Coaching

L'arte del processo

Come affrontare una gara virtuale

Coaching

Organizza mentalmente la tua gara virtuale

Come fanno gli ultramaratoneti a correre per lunghe distanze?

Coaching

Allena la tua mente per continuare a correre

Il miglior tipo di dialogo interiore per migliorare le prestazioni

Coaching

Come darsi la carica per migliorare le prestazioni

Come diventare più veloce?

Coaching

Aumenta il ritmo, ma senza stress