Coaching e alimentazione

Migliorare la determinazione prendendosi cura di se stessi

Da Nike Training

Dare priorità a se stessi attraverso la cura di sé

Prima di poter aiutare gli altri, bisogna innanzitutto prendersi cura di se stessi.

Siamo onesti: prendersi cura di sé non è da egoisti! Anzi, trovare il tempo per prendersi cura di sé, quindi anche di allenarsi, è uno dei modi più efficaci per prendersi cura degli altri, del lavoro, della famiglia e degli amici. Quando non ti prendi cura di te, ti senti senza forze, e quindi non puoi dare il cento per cento alle persone e alle responsabilità che fanno parte della tua vita. Prendersi cura di sé si rivela quindi, nel lungo termine, un atto altruista, e non egoista.

"Può sembrare ovvio, ma per avere la determinazione e il vigore che servono per superare le difficoltà dell'allenamento come della vita, serve sicuramente arrivare alla sfida carichi di energie."

Nike Training

"La metafora migliore per spiegare questa cosa è come quando in aereo si verifica un'emergenza e ti viene chiesto di indossare prima tu la maschera per l'ossigeno per potere poi aiutare gli altri", afferma Angela Duckworth, professoressa alla University of Pennsylvania e autrice del libro "Grinta. Il potere della passione e della perseveranza". "Prima di poter essere a disposizione di chiunque altro, è necessario essersi presi cura di sé con l'esercizio fisico, il sonno, lo yoga o qualsiasi altra cosa che serva a farci ricaricare". Può sembrare ovvio, ma per avere la determinazione e il vigore che servono per superare le difficoltà dell'allenamento come della vita, serve sicuramente arrivare alla sfida carichi di energie.

La scusa più usata per non prendersi cura di sé? "Ho troppe cose da fare". Ma prova a dirlo alla star del calcio Julie Ertz, atleta olimpica e nazionale statunitense. Si sveglia molto presto al mattino per prendersi cura di sé prima di dedicarsi all'allenamento. "Per me è naturale svegliarmi presto. Bevo il mio caffè, poi vado a correre e infine leggo. Sono momenti della mattina che dedico a me stessa", dice. "Amo organizzare mentalmente i miei spazi. Passare del tempo da sola mi aiuta a essere positiva, a capire dove mi trovo e dove dovrei essere".

Se pensi che questo programma non sia abbastanza impegnativo per una calciatrice professionista, sappi che oltre alle sue mattinate tranquille, Ertz dedica altri momenti alla cura di sé, ad esempio nuotando, facendo yoga, andando a letto presto in modo da poter dormire nove ore, facendo meditazione e massaggi. "Il massaggio è davvero rilassante, non solo per i muscoli, ma anche per la mente", afferma Ertz. Il tempo dedicato alla cura di sé è importante tanto quello speso sul campo ad allenarsi con l'obiettivo di avere prestazioni eccellenti.

Se c'è una cosa da imparare dalla routine di Ertz fuori dal campo, è che la cura di sé è in realtà un atto altruista, non egoista. Ti sfidiamo a cercare di dedicare più tempo a quello che ti piace e a notare poi se l'allenamento, il lavoro e le relazioni personali ti sembreranno più semplici perché hai trovato il tempo di indossare prima tu la maschera per l'ossigeno. Puoi anche pensare di inserire dei piccoli cambiamenti nella tua giornata in modo da ritagliarti più momenti da dedicare a te.

Fanne un'abitudine: prova a collegare un breve momento di cura della tua persona a un qualcosa che fai ogni giorno, come ad esempio inspirare profondamente ed espirare ogni volta che ti fermi al semaforo rosso, oppure concentrarti sugli obiettivi della giornata anziché guardare i social mentre fai colazione. Ogni volta che dedichi un momento alla tua persona, ricordati di farti i complimenti perché stai facendo la cosa migliore per tutte le persone della tua vita.

Dare priorità a se stessi attraverso la cura di sé

Iscriviti a Nike Training Club

Accedi ai consigli dei nostri migliori esperti e allenatori per rimanere in attività e in salute.

Dare priorità a se stessi attraverso la cura di sé

Iscriviti a Nike Training Club

Accedi ai consigli dei nostri migliori esperti e allenatori per rimanere in attività e in salute.

Storie correlate

Come affrontare gli ostacoli del running

Coaching

Come affrontare gli ostacoli del running

Perché la corsa su tapis roulant è tutto fuorché noiosa

Coaching

Trasforma il tuo allenamento sul tapis roulant

Come migliorare le prestazione in maratona

Coaching

Come correre una maratona al meglio

Diventa un runner migliore senza correre

Coaching

Cosa fare quando non puoi correre