Consegna gratuita

Consegna standard gratis su ogni ordine con NikePlus. Scopri di più

Tarryn Alberts

All For 1

La Danza Ti Cambia La Vita

Tarryn Alberts è una ballerina e coreografa sudafricana che vive a Johannesburg. Ha girato il mondo e condiviso il palcoscenico con le più grandi celebrità, ma sai qual è ad oggi il suo traguardo più importante? So Dope Dance Academy, una scuola di danza per i bambini della township dove è cresciuta e dove vive ancora oggi.

Non c'è alcun dubbio che Tarryn Alberts sia nata per ballare. "Mia madre mi raccontava che ho imparato a ballare prima ancora di saper camminare", dice. "Ho iniziato ad allenarmi seriamente quando avevo nove anni, e sono diventata professionista a 17". Alza le spalle, sorride: "Non avrei dovuto lavorare già a quell'età, ma facevamo già tanti spettacoli e venivamo pagati".

Da allora, Tarryn ha danzato in tutto il mondo. È andata in tour ovunque e partecipato a spettacoli importanti e dal grande successo di pubblico, condividendo il palcoscenico con star del calibro di Kanye West e Kendrick Lamar. Appare in più di 50 video di musica sudafricana e ha perfino debuttato sul grande schermo.

Ma nonostante il successo internazionale, Tarryn non dimentica mai da dove è venuta. Anzi, è ancora lì che vive.

Tarryn ha vissuto quasi tutta la sua vita a Eldorado Park, una township alla periferia di Johannesburg nota con il nome familiare di Eldos. "Non posso definirla semplicemente una comunità povera perché vi sono sacche di povertà. Per esempio, abbiamo tante piccole aziende in crescita, ma c'è anche un tasso di disoccupazione del 40%. Oggi, ad esempio, è un giorno infrasettimanale e la gente dovrebbe essere al lavoro. Ma non è così. È per strada, a svolgere lavoretti e a darsi da fare per cercare di guadagnare qualcosa per mettere la cena in tavola stasera".

Le case sono sovraffollate a Eldos, e Tarryn sottolinea come sia facile diventare una statistica. "Avrei potuto essere per strada a vendere roba", dice. "Avrei potuto avere un figlio quando ero al liceo". Tarryn si sente fortunata che la danza l'abbia portata in tutt'altra direzione. "La danza ti tiene impegnata, e lontano dalla strada", afferma. "La danza ti salva la vita".

Ma Tarryn non voleva semplicemente salvarsi da sola: voleva fare qualcosa anche per la sua comunità. È così che ha aperto una scuola di danza: una sala all'interno di casa sua. È gratuita, operativa sei giorni alla settimana, offre programmi di mentoring ed è aperta a tutti i ragazzi che vi mettano piede.

"So Dope Dance Academy va ben oltre la danza", spiega. "A livello pratico, si occupa di disciplina. La loro situazione a casa potrebbe essere caotica, e il concetto di tempo qui è molto fluido perché pensiamo di avere il nostro tempo, il tempo africano, ma non è così. È fondamentale essere puntuali sul lavoro, alle prove, nella vita".

"Si tratta anche di sicurezza in se stessi", continua Tarryn. "Le persone di colore non sono molto sicure di sé, quando entrano in una stanza camminano a testa bassa. E in questa comunità, le famiglie potrebbero non avere il tempo da dedicare alla crescita dell'autostima dei loro ragazzi. Ecco che in questo spazio sicuro, attraverso la danza, noi creiamo una famiglia. Ma anche un senso di appartenenza che dà ai ragazzi sicurezza e un obiettivo. Nonché tutte quelle cose che a casa probabilmente mancano".

Tarryn pensa sempre a come le lezioni di danza nella sua accademia possano contribuire a dare forma al futuro dei suoi studenti. Ogni giornata inizia con un workshop speciale: Power Hand. Ogni bambino sceglie cinque punti di forza (uno per dito) su cui concentrarsi in quel giorno. Potrebbero essere l'attenzione, la tenacia, l'onestà, l'affidabilità, l'impegno: qualunque qualità positiva vedano in loro stessi. Quindi fanno gli esercizi di respirazione con le mani per essere sicuri di avere quei punti di forza sempre davanti.

Gettando queste basi fatte di disciplina e fiducia in se stessi, la danza offre ai ragazzi l'opportunità di trasportarsi altrove, fisicamente e mentalmente.

Tarryn pensa sempre a come le lezioni di danza nella sua accademia possano contribuire a dare forma al futuro dei suoi studenti. Ogni giornata inizia con un workshop speciale: Power Hand. Ogni bambino sceglie cinque punti di forza (uno per dito) su cui concentrarsi in quel giorno. Potrebbero essere la premura, la tenacia, l'onestà, l'affidabilità, l'impegno: qualunque qualità positiva vedano in loro stessi. Quindi fanno gli esercizi di respirazione con le mani per essere sicuri di avere quei punti di forza sempre davanti.

Gettando queste basi fatte di disciplina e fiducia in se stessi, la danza offre ai ragazzi l'opportunità di trasportarsi altrove, fisicamente e mentalmente.

"Alcuni di loro non sono mai usciti da questa comunità", spiega. "Al massimo vanno al negozio all'angolo e tornano a casa. Ma la danza li ha portati altrove. Una volta li ho portati a fare un'escursione, a ballare in una galleria d'arte e quindi da Shelf Life, il negozio di sneakers. È stato come aver mostrato loro un mondo tutto nuovo, di cui possono fare parte. Ma il viaggio mentale è l'aspetto più importante di tutti. Anche con il semplice danzare in sala a Eldos, li obblighi in un certo senso a pensare a qualcosa di diverso e a vedere che esiste una vita diversa, un modo di essere diverso, che non è gironzolare per il quartiere. È una vera e propria trasformazione mentale".

"E anche se loro mi considerano un modello", prosegue, "io parlo come loro, assomiglio a loro, vivo nella loro comunità. E poi sto facendo anche questo, sto lavorando con Nike! Questo insegna che se io posso fare quello che sto facendo, anche loro possono riuscirci. In questa comunità ci sono tanti talenti non ancora scoperti. È proprio questo che voglio mostrare ai miei ragazzi: non importa da dove venite, non importa cosa succede nelle vostre case. Voi potete trasformarvi. Voi potete realizzare i vostri sogni".

Per Tarryn, la bellezza di tutto questo sta nel fatto che per danzare non serve nulla. "Serve solo la musica, e qui tutti sono DJ, o rapper o cantanti", ride. "E lo spirito comunitario, della famiglia, dello stare insieme. Insomma, Ubuntu. È quello che tiene in vita il tutto. Ed è quello che rende tutto così fantastico".

Ti va di mostrare i tuoi passi di danza? Iscriviti qui sotto per unirti ai workshop di danza con Tarryn e ad altri eventi per la comunità in città.