Salta al contenuto. (Premi Invio)

Abbiamo esteso il periodo di reso a 60 giorni. Scopri di più

Diventa il loro primo coach

Pubertà, mestruazioni e sport

Sport, ragazze e pubertà

Lo sport e le ragazze in pubertà

Pubertà, mestruazioni e sport

Ammettiamolo, la pubertà è un periodo piuttosto destabilizzante. I cambiamenti a livello fisico ed emotivo della crescita possono rendere vulnerabili e insicuri, specialmente le ragazze. Noi abbiamo fatto squadra con Women in Sport, un'organizzazione benefica britannica che offre opportunità sportive a ogni donna e ragazza. Women in Sport considera la pubertà un periodo cruciale per plasmare la percezione dello sport come attività divertente, gratificante e salutare da parte delle adolescenti. L'organizzazione, fondata nel 1984, ha svolto numerose ricerche in tale ambito, sottolineando a più riprese quanto "le ragazze non colgano i vantaggi a lungo termine offerti dallo sport ". Il nostro obiettivo congiunto è cambiare le cose.


La pubertà e le mestruazioni non dovrebbero impedire alle ragazze di condurre una vita attiva. Eppure, considerato il periodo che stanno attraversando, dal ciclo allo sviluppo del seno, l'odore corporeo e la comparsa di peli, potrebbe diventare complicato scendere a patti con l'autostima, la motivazione e persino il piacere che lo sport può dare.

Questo è esattamente ciò che la ricerca di Women in Sport fa emergere. Su 2,1 milioni di ragazze di età compresa tra 11 e 16 anni nel Regno Unito(1), c'è una notevole maggioranza che non sfrutta i vantaggi dello sport. Il 34% ha dichiarato di non partecipare alle lezioni di educazione fisica perché non ama essere guardata, mentre il 35% non partecipa a causa di insicurezza.(2) La buona notizia è che le cose stanno cambiando. Continua a leggere e scopri come aiutare la nostra generazione di giovani ragazze.

Il progetto Made to Play di Nike incoraggia le ragazze ad affermarsi nello sport. I contenuti sportivi offrono a 17 milioni di ragazzi l'opportunità di fare movimento a ogni livello, affinché conducano una vita più sana, più felice e di maggiore successo.

A scuola, sudorazione, crescita dei peli e paura delle perdite mestruali, nonché il senso di inferiorità, possono essere motivo di scherno da parte di altri studenti. L'ansia per la critica e la competizione può avere profonde ripercussioni sull'autostima delle ragazze, così come un impatto negativo sulla loro capacità di essere attive.

Women in Sport evidenzia quanto le ragazze siano poco propense a partecipare agli sport di squadra: solo il 48% di età compresa tra 13 e 16 anni vi prende parte almeno una volta alla settimana rispetto al 68% dei loro coetanei maschi.(3) Di fatto, le ragazze abbandonano lo sport e l'attività fisica durante l'adolescenza più di quanto facciano in qualsiasi altro momento della loro vita. Tra quelle di età compresa tra 12 e 14 anni, il 42% ha affermato di non praticare attività fisica quando ha il mestruo(4), un atteggiamento che innesca abitudini difficili da invertire più in là negli anni

Sport, ragazze e pubertà

I vantaggi dello sport per le ragazze giovani

Non c'è dubbio che lo sport sia una fonte di autoaffermazione per le ragazze. A maggior ragione, uno stile di vita attivo in giovane età può avere effetti positivi ed edificanti quando si va verso l'età adulta. Secondo quanto emerso dalla ricerca di Women in Sport, le ragazze che iniziano a fare attività fisica da piccole sono meno inclini a interromperla in futuro. Questo è solo uno dei tanti motivi per cui dovremmo incoraggiarle a restare attive anche durante il mestruo.

"L'attività fisica è davvero un ottimo modo per alleviare i sintomi mestruali e aiutare le ragazze a sentirsi meglio", afferma Georgie Bruinvels, PhD, ricercatrice sportiva. È l'effetto del rilascio di endorfine, che "possono migliorare l'umore e favorire il rilassamento". Fare movimento in famiglia è un modo fantastico per incoraggiare i bambini a praticare sport in giovane età. Se ti serve ispirazione per iniziare, dai un'occhiata all'app Nike Run Club dove troverai corse guidate e consigli di allenamento per ogni livello. Una volta scelto il tuo allenamento preferito, perché non trasformarlo in un'attività di famiglia da fare tutti insieme?

Sport e movimento fanno benissimo anche alla mente. Indipendentemente dall'età o dai loro interessi, l'attività fisica mostra agli adolescenti ciò di cui la loro mente e il loro corpo sono capaci. Dallo sport nascono amicizie e ricordi di cui le ragazze possono andare fiere. Impareranno inoltre a mantenere la calma sotto pressione, a gestire lo stress, accettare la sconfitta con dignità ed essere umili quando vincono, doti inestimabili per il loro successo futuro.

Dalla disciplina alla concentrazione fino allo spirito di squadra, una tale predisposizione mentale facilita il passaggio dalla scuola alla vita lavorativa. Oltre a offrire vantaggi in termini di energia, l'esercizio fisico aiuta a liberare la mente e a migliorare il sonno e l'umore. Women in Sport ha rilevato che il 42% delle donne che lavorano riconosce che essere attive aiuta a mantenere la calma durante i periodi di lavoro più stressanti.(5)

Modelli di riferimento e coach possono rendere l'attività fisica e lo sport più accessibili e alla portata delle ragazze. Dare loro motivazione, ispirazione e consapevolezza può contribuire a rafforzare la fiducia in sé, in campo e fuori. Avranno inoltre più probabilità di continuare a praticare sport e comprendere i notevoli vantaggi che offre.

Se vuoi rendere lo sport divertente per le ragazze ora e in futuro, consulta la nostra guida Come allenare le ragazze - Made to Play. Fa parte del progetto Made to Play di Nike per far praticare sport ai ragazzi affinché conducano una vita più sana, più felice e di maggiore successo.

Sport, ragazze e pubertà

Cosa possono fare i genitori

I genitori possono fare in modo che le loro figlie abbiano l'opportunità di fare sport e godere dei suoi innumerevoli vantaggi, sia durante la pubertà che da adulte. Di seguito troverai alcuni semplici consigli per prepararle a fare sport e attività fisica.

1. Inizia a parlarne presto

Non occorre attendere la pubertà per iniziare a parlarne. Georgie Bruinvels, PhD, esperta in scienza degli sport femminili afferma: "Dobbiamo superare i tabù sulle mestruazioni e cambiare l'atteggiamento di ragazze e ragazzi in proposito". Più parlerai degli aspetti dell'adolescenza, dalle parti del corpo ai cambiamenti fisici come foruncoli e crescita dei peli, più le mestruazioni e la pubertà diventeranno argomenti normali. Ricordare alle ragazze che non sono sole, magari raccontando le esperienze vissute durante la tua pubertà, può contribuire a rafforzare l'autostima e la fiducia nel proprio corpo perché riusciranno ad accettare più facilmente il loro nuovo aspetto.

2. Allenatevi insieme

I dati di Women in Sport rivelano che una mamma attiva è più propensa a crescere una figlia attiva. Infatti, le ragazze con madri fisicamente attive hanno il doppio delle probabilità di iniziare a praticare uno sport, mentre per i bambini con due genitori che fanno attività fisica le probabilità diventano quasi il sestuplo. Se tua figlia inizierà a fare attività fisica in giovane età insieme a te, potrà vederti esprimere la fiducia che hai nel tuo corpo in ogni fase del tuo ciclo mestruale. Questo la aiuterà non solo a considerare il mestruo una cosa normale, ma anche a superare le ansie associate ai primi anni di pubertà. Per iniziare, potete divertirvi insieme con un allenamento dell'app Nike Training Club. È un ottimo modo per raggiungere gli obiettivi e creare ricordi. Il tempo passato insieme potrebbe anche far emergere eventuali difficoltà che tua figlia sta affrontando. Prova la nostra raccolta di workout per la famiglia. È adatta a tutti, indipendentemente dalla tua esperienza o dal tuo livello.

3. Metti da parte la competizione

In un momento in cui le adolescenti sentono di dover apparire in un certo modo e di dover essere le migliori, puoi rendere le attività sportive divertenti con nuove ed entusiasmanti iniziative. Dall'arrampicata su roccia con gli amici a una corsa sulla spiaggia, considerare l'attività fisica da una prospettiva diversa può ridurre il senso di competizione. Fare movimento in famiglia è un modo fantastico per incoraggiare i bambini a praticare sport in giovane età. Se ti serve ispirazione per iniziare, dai un'occhiata all'app Nike Run Club dove troverai corse guidate e consigli di allenamento per ogni livello. Una volta scelto il tuo allenamento preferito, perché non trasformarlo in un'attività di famiglia da fare tutti insieme? Ricorda, non c'è un modo giusto o sbagliato per restare attivi. Se fa aumentare la tua frequenza cardiaca, hai fatto centro.

4. Falle capire che lo sport allevia i sintomi mestruali

Sebbene per le ragazze mestruazioni e sintomi da sindrome premestruale siano tra i motivi più comuni per saltare l'attività sportiva, in realtà fare movimento aiuta ad alleviare i crampi. Ciò avviene per effetto delle endorfine, gli ormoni che migliorano l'umore e che agiscono da antidolorifico naturale.

"Non c'è ragione per cui le ragazze debbano sottrarsi all'attività fisica durante il mestruo. Al contrario, fare movimento può aiutarle a sentirsi molto meglio. Hanno solo bisogno di essere informate e incoraggiate", afferma Georgie Bruinvels, PhD, ricercatrice sportiva.

5. Preparale all'educazione fisica

Fare sport con le mestruazioni genera molta ansia nelle ragazze. Women in Sport consiglia di aiutarle a pianificare per tempo. Disporre di strategie per gestire meglio lo sport e l'attività fisica può farle sentire più sicure e più inclini a partecipare.

Women in Sport ha rilevato che il 42% delle ragazze di età compresa tra 12 e 14 anni dichiara di evitare l'attività fisica durante le mestruazioni(6), mentre il 36% di quelle di età compresa tra 13 e 16 anni non arriva a praticare i 60 minuti di attività fisica quotidiana consigliata(7). Per rassicurarle, prova a mettere nella loro borsa da sport assorbenti e prodotti da toeletta come precauzione, e ricorda l'importanza di cambiare immediatamente l'assorbente prima e dopo l'attività fisica; può fare un'enorme differenza per il loro senso di sicurezza. Altri prodotti essenziali da includere sono un deodorante e un abbigliamento appropriato, tra cui il bra giusto e pantaloni di ricambio.

Le mestruazioni e la pubertà possono rappresentare un momento difficile per chiunque, ma saper ascoltare il proprio corpo può rivelarsi una risorsa straordinaria. Riuscire a riconoscere le fasi del ciclo mestruale non solo consente alle donne di avere il controllo del proprio corpo, ma anche dell'attività fisica praticata. Suggerire alle ragazze di tenere traccia dei cambiamenti ormonali può migliorare il rapporto che hanno con il proprio corpo e l'attività fisica, rassicurandole al contempo che tutto ciò che stanno vivendo è normale.

Se vuoi saperne di più su come adattare i workout alle tre fasi del ciclo femminile, consulta la raccolta Nike Sincronizzazione del ciclo sull'app Nike Training Club.

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Women in Sport. Vuoi saperne di più? Troverai tantissime altre informazioni sul loro sito web.

(1) Estratto di Women in Sport dal sondaggio Active Lives CYP, dati Sport England 2018-19
(2) Collaborazione - WIS e YST 2017
(3) Sondaggio Active Lives CYP
(4) Ricerca congiunta - WiS e YST 2017
(5) Ricerca primaria WiS
(6) Youth Sport Trust e Women in Sport - Sondaggio Girls Active 2017
(7) Active Lives Children and Young People - Sondaggio Sport England 2017