Fino al 30% di sconto

Gli sconti di fine stagione sono iniziati. Acquista

I member hanno diritto a spedizione e resi gratuiti entro 30 giorni. Unisciti a noi Ulteriori informazioni

Novità: Nike App. Scopri di più

3 consigli chiave per acquistare gli shorts da palestra giusti

Guida all'acquisto

Gli shorts da palestra non sono solo una scelta di stile. Un allenamento efficace dipende dalla scelta di tessuto e caratteristiche ideali.

Ultimo aggiornamento: [data]
Lettura di 7 min
3 consigli fondamentali per acquistare il paio di shorts da palestra giusto per il tuo prossimo allenamento

Gli shorts da palestra giusti possono prevenire le irritazioni delle cosce e aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Infatti, secondo la maggior parte delle persone che vanno in palestra, indossare l'abbigliamento sportivo dà motivazione per uscire di casa e andarci. La scelta di shorts leggeri con le caratteristiche giuste può aiutarti ad allenarti in modo più efficace.

Che tu ti stia allenando per una maratona o semplicemente cercando di migliorare la forza, come atleta meriti un paio di shorts da allenamento che offrano sicurezza, comfort e prestazioni maggiori. Ma da dove iniziare?

Con così tante scelte diverse, è difficile capire quali shorts da palestra siano in grado di supportare al meglio le tue esigenze di allenamento e fitness. Per restringere le opzioni, prima di tutto considera quale tessuto e fit siano in grado di offrire comfort e funzionalità ideali. Scegli un modello che si abbina al tuo stile.

1. Scegli i materiali giusti

Gli shorts da allenamento sono disponibili in moltissimi tessuti, da materiali naturali come cotone e bambù a materiali sintetici come nylon, spandex e poliestere. Ogni tessuto offre vantaggi e svantaggi. Quando scegli gli shorts da palestra più adatti a te, considera gli aspetti seguenti:

  • Termoregolazione: è consigliabile scegliere il materiale più adatto al clima. La maggior parte dei tessuti sintetici offre traspirabilità, in modo da mantenere una temperatura corporea più bassa e una minore ritenzione di sudore dopo l'esercizio fisico ad alte temperature. Ad esempio, l'abbigliamento Nike Dri-FIT è realizzato appositamente per disperdere l'umidità e mantenere la pelle asciutta. Il cotone, d'altro canto, assorbe il sudore e rimane bagnato più a lungo. In generale, i tessuti in mesh sono traspiranti, leggeri e facili da pulire.

  • Libertà di movimento: alcuni shorts da allenamento sono elasticizzati a quattro vie, come quelli a compressione in spandex o nylon. Per lo yoga o il sollevamento pesi, avrai bisogno di pantaloncini che si muovono con te.

  • Proprietà antimicrobiche: alcuni materiali artificiali sono trattati per resistere all'accumulo di batteri o muffe. Altri, come il cotone, la lana merino e il bambù, lo fanno naturalmente. I materiali naturali trattengono meno odori rispetto ai materiali sintetici.

  • Sostenibilità: se ti preoccupa l'impatto ambientale, scegli prodotti realizzati all'insegna della sostenibilità. Al momento, non esiste una certificazione standard o accettata per la sostenibilità nell'abbigliamento, ma cerca comunque prodotti che riducano gli sprechi e che abbiano un impatto ambientale ridotto. Questo comprende prodotti realizzati con tessuti biodegradabili naturali come cotone biologico, canapa e bambù, nonché materiali semisintetici come il lyocell. Un'alternativa efficace è rappresentata dai mix di tessuti, come gli shorts sportivi che combinano poliestere riciclato o spandex. Molti prodotti Nike sono realizzati in poliestere e nylon riciclati o riutilizzano plastiche, filati e tessuti già esistenti.
3 consigli fondamentali per acquistare il paio di shorts da palestra giusto per il tuo prossimo allenamento

Le dimensioni e la posizione delle tasche e delle zip sono importanti considerazioni per il modello.

2. Trova il fit perfetto

Lunghi o corti? Aderenti o larghi? La risposta dipende dalla tua attività e da cosa ti fa sentire più a tuo agio. Ecco alcuni suggerimenti, sulla base degli allenamenti da palestra più comuni:

  • Running - Per gli esercizi cardio più intensi e le attività con molto movimento, scegli gli shorts che ti aiutano a sentirti più a tuo agio senza ingombri. Gli shorts con interno gamba più corto sono un'ottima scelta per tapis roulant, ellittica, cyclette e attività aerobiche in cui la vestibilità più larga è solo una distrazione.

  • Training - Per gli esercizi di forza più intensi, è necessario qualcosa di flessibile e leggero senza rinunciare al supporto. Prendi in considerazione una fascia in vita sottile e confortevole che tenga gli shorts a posto durante le attività intense.

  • Yoga - Sul tappetino da yoga, la freschezza è una priorità assoluta. Gli shorts in morbido tessuto elasticizzato e materiale traspirante sono sinonimo di freschezza. Molti appassionati di yoga apprezzano anche un fit avvolgente con cuciture minime per il massimo comfort.

In genere, un fit più aderente è più stabile quando ci si muove molto. Ma alcuni atleti si sentono più sicuri con shorts più comodi. Gli shorts con fit rilassato e fodera offrono stabilità e comfort e aiutano a prevenire gli sfregamenti. Alcuni shorts sono dotati di fodere contenitive, che assicurano supporto e comfort grazie al fit aderente ed elasticizzato e alla tecnologia traspirante. Gli shorts a compressione si abbinano perfettamente ad altri modelli dal fit più ampio.

Acquista shorts da palestra Nike

Assicurati prestazioni di massimo livello con i nuovi shorts Nike per sport e palestra.

3. Trova il tuo stile

La scelta degli shorts non si limita alle prestazioni, anche l'aspetto è importante. Quando scegli il tuo modello, devi tenere conto sia della funzionalità che dell'estetica.

Preferisci gli shorts con tasche? Hai bisogno di tasche che ti permettano di allenarti senza distrazioni. Le tasche aperte ti consentono di portare con te le chiavi in palestra, ma una tasca con zip è più sicura per tenere il telefono a portata di mano mentre sollevi pesi. Se ascolti la musica mentre corri sul tapis roulant, potrebbe essere utile una tasca all'interno della fodera per tenere il telefono fermo.

I materiali, il fit e le tasche sono importanti e determinano l'effetto finale degli shorts. Ti piacciono colori sobri, decorazioni minime e linee pulite? O stai cercando qualcosa di grintoso, brillante e divertente? Gli shorts da palestra dovrebbero farti sentire imbattibile, quindi non rinunciare allo stile.

Domande frequenti sull'acquisto degli shorts

Quanto dovrei pagare gli shorts da allenamento?

Probabilmente, gli shorts saranno il capo più sfruttato del tuo guardaroba sportivo. Preparati quindi a spendere di conseguenza. Il prezzo dipende molto dal marchio e dal materiale, ma puoi aspettarti di pagare tra circa 20 euro nella fascia bassa e circa 70 euro per un paio di shorts da allenamento di alta qualità. Gli shorts tecnici o a compressione integrata potrebbero costare di più.

Quanti shorts da palestra dovrei acquistare?

Con così tanti modelli diversi disponibili, potresti avere la tentazione di portare a casa l'intero negozio. Ma non ti serve altro che un numero sufficiente di shorts da palestra da cambiare tra un bucato e l'altro. Evita di indossare gli stessi shorts più volte di seguito: di certo non ti causerà problemi di salute, ma potrebbe provocarti alcune infezioni e infiammazioni, e probabilmente cattivi odori. Ecco una semplice formula: se fai il bucato una volta a settimana e ti alleni cinque volte a settimana, dovresti acquistare cinque paia.

Qual è la differenza tra gli shorts da allenamento da uomo e da donna?

Al giorno d'oggi, ci sono meno differenze tra gli shorts da uomo e da donna, poiché molti atleti preferiscono capi da allenamento gender neutral. In generale, gli shorts da uomo tendono ad avere un interno gamba più lungo e un maggiore sostegno nella zona inguinale. Gli shorts da donna hanno in genere una fascia in vita più alta, un interno gamba più corto e meno spazio sul davanti.

Cosa sono gli shorts 2-in-1?

Gli shorts 2-in-1 sono costituiti da shorts interni aderenti collegati a shorts esterni più ampi. Sono spesso utilizzati per il running e da atleti che cercano capi traspiranti per minimizzare gli sfregamenti.

Come si lavano gli shorts da palestra?

Segui sempre le istruzioni specifiche per i tuoi shorts, ma se hai tagliato le etichette, lavali in lavatrice con acqua fredda e asciugali con l'asciugatrice a bassa temperatura. Lasciarli asciugare su uno stendino prolungherà ulteriormente la vita dei tuoi shorts da palestra. Immergili nell'aceto prima di lavarli per rimuovere odori e macchie.

Cosa bisogna indossare sotto gli shorts da palestra?

Sia gli uomini sia le donne possono optare per shorts a compressione o uno strato base da indossare sotto gli shorts da palestra. Alcuni uomini possono scegliere di non indossare nulla se gli shorts sono dotati di mesh o di una fodera di supporto. Tutti dovrebbero optare per materiali traspiranti piuttosto che assorbenti.

Storie correlate

Come lavare e prendersi cura di un bra

Cura dei prodotti

Come lavare e prenderti cura del tuo bra

7 consigli per scegliere il miglior zaino da palestra

Guida ai prodotti

7 suggerimenti per scegliere lo zaino migliore per la palestra

Come scegliere un bra

Guida all'acquisto

Ecco come scegliere il reggiseno sportivo perfetto

Cosa indossare in palestra

Guida all'acquisto

Cosa indossare in palestra per aumentare la motivazione e migliorare addirittura le tue prestazioni

Shorts da running con tasca per il cellulare: perché sono così comodi

Guida all'acquisto

Perché scegliere shorts da running con una tasca per lo smartphone