Movimento

Come ottenere di più da ogni corsa

Di Nike Running

Ottieni di più da ogni corsa

Individua il "perché" della tua corsa per focalizzarti sul divertimento anziché sui numeri.

La corsa non è solo numeri e metriche. In questo articolo, Coach Bennett ti chiede di pensare al perché corri. Individuare il "perché" della tua corsa può aiutarti a focalizzarti sul divertimento anziché sulle metriche. E questo diventerà lo stimolo per la tua prossima corsa, per quella successiva e per quella dopo ancora. Quindi, al di là di quello che dicono i numeri, ogni corsa diventa una piccola vittoria. Andiamo!

I runner tendono a giudicare una corsa in base a due parametri: la distanza e la velocità. Nella nostra società ossessionata dai dati, puoi condividere sui social qualunque cosa, dalle metriche di base al massimo consumo di ossigeno, passando per la cadenza dei passi. Ma questo approccio alla corsa incentrato sui numeri può portarti via parte della gioia di fare sport.

"Spesso, le persone celebrano solo le gare o gli allenamenti più duri o le loro corse più lunghe di sempre", afferma Chris Bennett, Global Head Coach Nike Running. "Ma più si migliora, più diventa difficile eguagliare questi traguardi e se basi tutto su quei traguardi presto non avrai molto da celebrare".

Se invece consideri la corsa qualcosa di più di un'attività fisica e di un numero, secondo Bennett potrai avere successo e apprezzare di più lo sport. Il modo migliore per fare questo è individuando il "perché" della tua corsa.

"Ma più si migliora, più diventa difficile eguagliare questi traguardi e se basi tutto su quei traguardi presto non avrai molto da celebrare."

Chris Bennett, Global Head Coach Nike Running

Pensa al perché corri. Ti aiuta a eliminare lo stress dopo una dura giornata di lavoro? Ti aiuta a risolvere i problemi o a trovare soluzioni creative? È semplicemente un'occasione per uscire e prendere un po' di sole?

Ottieni di più da ogni corsa

Concentrarsi sul "perché" o sullo scopo della corsa è molto più motivante che pensare solo alla distanza o alla velocità, afferma Bennett. Inoltre, ogni volta che corri e assolvi a quello scopo, hai un motivo per farti le congratulazioni.

Conoscere il tuo "perché" è fondamentale anche per sviluppare la tenacia mentale o per scoprire quanto si è disposti a resistere per perseguire un obiettivo di corsa. Dopo tutto, proprio come i muscoli devono lavorare per superare i limiti e continuare a farlo anche quando lo sforzo si fa impegnativo, la resistenza mentale è altrettanto fondamentale. Ricordarsi del "perché" della propria corsa è un ottimo modo per accrescere la propria forza interiore.

Soprattutto, correre con uno scopo può rendere la corsa più divertente. "La corsa dovrebbe ricordarti che hai vitalità ed energia", afferma Bennett. "Dovremmo divertirci quando corriamo, perché abbiamo scelto noi di farlo". Questo può essere difficile se guardi ogni due secondi lo schermo del tuo orologio GPS.

Ciò non significa che devi dimenticarti dei numeri. Ecco il suggerimento di Bennett: "Prova ad aggiungere altre metriche per misurare il successo di una corsa." Hai percorso per la prima volta una salita molto ripida nel tuo quartiere? Ti è venuta un'ottima idea per un progetto di lavoro? Hai visto un'alba incantevole? "Nessuna di queste cose ha a che fare con la velocità o la distanza percorsa", dice Bennett, "ma sono tutte cose straordinarie, e questo è l'aspetto più potente della corsa".

3 modi per fare corse migliori

Ora che sai perché stai correndo, usa il consiglio di Coach Bennett per assicurarti che i chilometri procedano al meglio.

  1. Visualizza il successo. Il tuo obiettivo è correre per liberarti dallo stress? Immagina di completare l'allenamento provando una sensazione di calma, relax ed energia. Corri per sentirti più in forma e più in salute? Pensa alla postura, alla respirazione e a tutto il bene che stai facendo al corpo e alla mente con ogni tuo passo.
  2. Autoconvinciti. Dire a se stessi "ce la puoi fare" può sembrare sdolcinato, ma i messaggi positivi possono convincere il cervello e le gambe che hai ancora energie, che sia per una corsa normale o in occasione di una gara.
  3. Trova il comfort nell'assenza di comfort. Magari piove o hai raggiunto una zona in salita del tuo percorso. Invece di entrare subito in un atteggiamento mentale negativo, pensa a come condizioni di allenamento più impegnative ti consentano di diventare un runner migliore e più versatile. Quindi, elogiati per aver superato una parte così dura della tua corsa: riuscire ad attraversare le difficoltà, che sia nell'allenamento come nella vita di tutti i giorni, è una prova inconfutabile di tutto l'impegno che ci hai messo. Per dirla con le parole di Bennett, "non corriamo perché tutto diventi più facile, ma per riuscire ad affrontare sfide più difficili".

"Non corriamo perché tutto diventi più facile, ma per riuscire ad affrontare sfide più difficili."

Chris Bennett, Global Head Coach Nike Running

Ottieni di più da ogni corsa

Nike Run Club

Per ogni corsa

Storie correlate

Come nutrire i bambini in modo sano

Coaching

Come nutrire i bambini in modo sano

Forza sovrumana

Coaching

Forza sovrumana

La famiglia di ghiaccio

Coaching

La famiglia di ghiaccio

Fai innamorare i tuoi bambini del movimento

Coaching

Come far appassionare i bambini all'attività fisica

Strength Remix: family edition

Coaching

Strength Remix: family edition