I fondamentali: cosa mangiare per prestazioni eccezionali

Coaching

Una dieta con questi 5 macronutrienti non solo riempie lo stomaco, ti dà la carica.

Ultimo aggiornamento: [data]
Lettura di 3 min
Cosa mangiare per prestazioni atletiche al top

Spesso, gli atleti considerano il loro cibo un carburante. Ma, in realtà, è molto di più. "Una dieta bilanciata può garantirti più forza, salute e concentrazione", dice John Berardi, PhD, cofondatore di Precision Nutrition e membro del Nike Performance Council. "Mangiare bene non significa solo immagazzinare certe sostanze nutritive, significa anche comprendere in che modo queste sostanze ti sono utili".

Berardi, specializzato in biochimica dei nutrienti, aiuta gli atleti a comprendere il potere della nutrizione per trasformare corpo e prestazioni. Il primo passo? Assicurarsi che la dieta copra queste cinque categorie fondamentali.

  1. Proteine
    Questo macronutriente è l'elemento costitutivo più potente del nostro corpo. Si tratta di amminoacidi, catene di molecole che aiutano a sviluppare i muscoli e a potenziare il recupero. E poiché richiede più tempo rispetto ai carboidrati per essere assorbito, può farti sentire sazio più a lungo, il che può aiutarti a evitare il rischio di mangiare troppo. Puoi ottenere la tua dose quotidiana da importanti alimenti vegetali come lenticchie, avena, mandorle, semi di chia, cavolo, piselli e funghi, oltre che da carne, pesce e uova.
  2. Frutta e verdura
    Nel reparto verdure c'è sempre un arcobaleno di colori, e ciascuno fornisce fitonutrienti diversi. Gli spinaci verdi contengono nitrati che migliorano la circolazione sanguigna e aiutano le prestazioni. I pomodori rossi contengono licopene, associato alla salute del cuore. Le carote arancioni contengono beta-carotene per contribuire a mantenere sano il sistema immunitario e alta la concentrazione. Metti nel carrello l'intero spettro di colori per assicurarti una gamma sufficiente di sostanze nutritive.
  3. Grassi
    Non hanno una bella reputazione. Tuttavia, oltre ad assorbire nutrienti vitali, rappresentano anche una grande fonte di energia. Il problema è che la maggior parte delle persone ne assimila una quantità eccessiva del tipo saturo, che è legato al colesterolo alto e si trova nella carne, nel burro e nell'olio di cocco. Per mantenere sano l'apporto di grassi, è necessario bilanciare i grassi saturi con molti grassi monoinsaturi, presenti in frutta secca, olive e olio d'oliva, e assumere regolarmente grassi polinsaturi, da semi di lino, pesce o alghe.
  4. Carboidrati
    Quando gli atleti definiscono il cibo "carburante", spesso parlano dei carboidrati, che forniscono energia da bruciare durante le prestazioni atletiche. Per un'energia più duratura, scegli alimenti integrali non trasformati come fagioli, patate dolci, avena, riso integrale, grano integrale e quinoa. Mentre tutti i carboidrati si scompongono in zuccheri, questi lo fanno più lentamente, garantendo energia più durevole e minore impatto.
  5. Acqua
    La colonna portante di qualsiasi dieta è spesso la più trascurata. Ogni nutriente che consumiamo viene assimilato dal corpo per mezzo dell'acqua. Per gli atleti, l'acqua aiuta anche a eliminare i rifiuti metabolici prodotti durante l'allenamento e a mantenere lubrificate le articolazioni, contribuendo a migliorare i movimenti. Mantenere l'idratazione può anche aiutare a regolare la pressione sanguigna e la temperatura corporea.

Storie correlate

La scienza di un buon sonno

Coaching

Le basi: la scienza di un buon sonno

Il miglior tipo di dialogo interiore per migliorare le prestazioni

Coaching

Come darsi la carica per migliorare le prestazioni

Goditi il cibo con la dieta intuitiva

Coaching

Alimentazione intuitiva per godersi il cibo senza sensi di colpa

Come diventare più veloce?

Coaching

Aumenta il ritmo, ma senza stress

Ho bisogno di più ferro nella mia dieta?

Coaching

Il mega minerale che forse ti manca