SNEAKRS

....

DIETRO IL DESIGN

AIR MAX 1 ULTRA FLYKNIT
Nel 1987, Nike cambiò per sempre il mondo delle scarpe da running con il lancio della Air Max 1. La leggendaria scarpa da running consolidò immediatamente il proprio posto nella storia grazie all'ammortizzazione visibile Nike Air, mai vista prima d'allora. Da quel momento, l'iconica tomaia della Air Max 1 è stata la tela per innumerevoli design innovativi. Ora, a distanza di quasi trent'anni, la sneaker da cui tutto ha avuto inizio fa il proprio debutto in versione Nike Flyknit. Progettata dal designer di scarpe Ben Yun, la Air Max 1 Ultra Flyknit e la sua più recente evoluzione richiesero più di una semplice rielaborazione in maglia della tomaia. Per poter prendere vita, il design ha richiesto tutta la cura per i dettagli e la sensibilità creativa di Yun.
Quando si trattò di trasformare la Air Max 1 Ultra Flyknit in realtà, il processo iniziò con la creazione di un motivo in maglia che fosse adatto all'esclusivo design della tomaia del modello originale. "La cosa più importante era riprendere le linee del design originale della Air Max 1," rivela Yun. La tecnologia Nike Flyknit ha un processo di produzione unico e, per questo, riprendere il design del modello originale non era certo un compito semplice. Il viaggio ebbe inizio con il tentativo di Yun di individuare un motivo Nike Flyknit capace di catturare l'essenza di Air Max 1. Il processo ebbe inizio con un campione completamente in maglia e dotato di protezione antifango pixellata.
Mentre la versione pixellata sottendeva un'idea nostalgica ma anche innovativa, il team pensò bene che fosse necessario avvicinarsi alle linee originali della Air Max 1 raffinandone ulteriormente il design. Con l'obiettivo di realizzare un modello che si avvicinasse in modo autentico alla prima edizione dell'icona, il processo proseguì con tomaia in maglia e protezione antifango Hyperfuse. "Abbiamo dovuto utilizzare Hyperfuse per ottenere quella linea…la linea di Air Max 1 più iconica di sempre," dice Yun. Lo strato esterno aggiuntivo Hyperfuse riuscì a conferire supporto e struttura extra offrendo al contempo una linea ideale.
Al fine di ottenere una tomaia quanto più possibile leggera, la Air Max 1 Ultra Flyknit sfoggia una versione moderna della prima struttura visibile Nike Air. "La mia ispirazione fu prendere lo schema originale e scoprire come renderlo più flessibile e leggero e come rimuovere tutti i materiali non essenziali," spiega Yun. "In pratica, abbiamo rimosso tutta la gomma per rendere ancora più visibili le sacche Air." Abbiamo utilizzato poca gomma e la tecnologia Nike Ultra nella suola per ridurre il peso e assicurare la massima flessibilità.
In definitiva, mentre la nuova tomaia Nike Flyknit conferisce alla Air Max 1 un'energia senza precedenti, il capolavoro del 1987 di Tinker Hatfield ha dovuto essere completamente reinventato per poter evolvere. I vantaggi delle tecnologie Nike Flyknit e Ultra creano una perfetta armonia, assicurando all'icona una nuova era alla guida dell'innovazione Air Max 1.