SNEAKRS

....

15 YEARS OF SB DUNK

EST. 2002
Per festeggiare il 15° compleanno di Nike SB Dunk, abbiamo rivisitato le sneakers più iconiche di sempre. Dai uno sguardo alle Dunk più indimenticabili Nike SB.

SB DUNK LOW PRO

REESE DENIM
Per i primi modelli SB Dunk, il team traeva ispirazione soprattutto dai propri skater, a volte dalle grafiche delle loro tavole, altre dal loro abbigliamento. Nel 2002, Reese Forbes sfoggiò un modello in denim ricco di dettagli effetto vintage. Natas Kaupas, celebre direttore artistico, collaborò con Reese alla realizzazione della scarpa. I primi modelli presentavano motivi creati da Natas sul sottopiede, che scomparvero però nelle versioni commerciali.

SB DUNK HIGH PRO

SEA CRYSTAL
Guardando una palette di colori stagionale di Nike, Sandy Bodecker si imbatté in un colore che gli ricordò il vetro di mare sbiadito, che amava collezionare da bambino sulle spiagge del Connecticut. Nacque così la "Sea Crystal" Dunk High. Lanciata sul mercato nel 2004, fu anche uno dei primi modelli High in pelle di suino scamosciata, che rendeva i colori vivaci della scarpa ancora più accesi.

SB DUNK LOW PRO

CALI
Chris Reed, secondo PLM di Nike SB, era nato in California. SB era da poco sbarcata a Oregon, New York, Parigi, Tokyo e Londra e Chris decise che era giunto il momento di dare un po' di prestigio anche allo stato in cui era nato. Poiché molti altri membri dello staff SB erano nati e cresciuti in California, il suo progetto ebbe pieno appoggio nel 2004.

SB DUNK LOW PREMIUM

DIAMOND
Questa Dunk Low faceva parte della "Team Manager Series", un'altra interpretazione del concept originale "Colors By". Nel costante tentativo di rendere omaggio ai nostri skater e alle cose e alle persone che influenzano le loro vite, Nike SB ha selezionato team manager esperti del settore per colorare le scarpe e quindi pubblicizzarle, insieme allo skater. Mickey Reyes ha scelto una Blazer High, Tony Heitz la FC, Hunter Muraira una Team Edition, Robbie Jeffers una Dunk Low e Nick Tershay ha lavorato al modello destinato a diventare il più famoso della serie: Diamond Dunk Low del 2005.

SB DUNK LOW PREMIUM

SBTG
Mark Ong (Sabotage) ha iniziato come customizer di scarpe, prendendo modelli iconici e aggiornandoli con grafiche e motivi dipinti a mano. Vere e proprie opere d'arte, le sue scarpe divennero presto molto ricercate e, quando ancora Nike SB era alle prime armi, la sua reputazione era già leggendaria. Nike SB ha sempre cercato artisti desiderosi di continuare a reinventare da Dunk in modo nuovo e creativo. Il curriculum di Mark parlava da sé e Nike SB fu felice di offrirgli l'opportunità di dare alla Dunk il tocco SBTG nel 2006. Per scoprire di più sulla lunga tradizione della SB Dunk, visita la pagina nike.com/sbdunk.