SNEAKRS

....
This Day in Sneakers: l'epoca d'oro

THIS DAY IN SNEAKERS

L'EPOCA D'ORO
Per Michael Johnson, l'estate del 1996 ha rappresentato un momento indimenticabile. Il ragazzo prodigio era al massimo della forma e in quell'occasione dette il meglio di sé, realizzando nuovi record e aggiudicandosi l'oro nell'unico modo in cui era capace. I Giochi estivi del 1996 suggellarono la fama di Johnson, che in quell'occasione stabilì l'allora record sui 400 m piani, con un tempo di 43,49 secondi. Johnson avrebbe poi battuto quello stesso record nel 1999, con un tempo di 43,18 secondi.
This Day in Sneakers: l'epoca d'oro
In occasione della sua storica performance del 29 luglio 1996, Johnson si era presentato in pista in un tripudio di tonalità dorate dalla testa ai piedi, con una catena d'oro al collo e scarpe chiodate dorate ai piedi. Benché l'occasione lo abbia visto aggiudicarsi un record e ben due medaglie d'oro, a restare nella memoria di molti sono state le sue calzature dorate. Quell'indimenticabile immagine avrebbe contribuito a fare di Johnson un'autentica star a livello mondiale. A quelle prime calzature dorate ne sarebbero seguite altre, come la Air Max 97 originale, ispirata proprio all'epoca d'oro di Johnson.
This Day in Sneakers: l'epoca d'oro
Un'altra estate di competizioni planetarie si avvicina, ma le scarpe dorate di Johnson resteranno per sempre nella memoria come una delle immagini più indimenticabili delle stagioni sportive estive. A due decenni di distanza, quest'immagine ritrova la sua attualità con un omaggio alle calzature dorate del leggendario Michael Johnson.
This Day in Sneakers: l'epoca d'oro