....
Nike Football
In Alex Morgan's Own Words

Alex Morgan con parole sue: "Guardo al futuro"

"Poco prima che suonino l'inno nazionale, la mia mente inizia a vagare. Ad esempio, quando guardo i ragazzini che reggono la bandiera e mi soffermo sulle bambine, mi sembra di proiettarmi verso il futuro.

Mi chiedo se una di loro diventerà una futura stella del calcio, una di quelle che ispireranno le prossime generazioni. Quando le osservo, vedo anche qualcosa di familiare. Qualcosa che riconosco. Vedo... beh, me stessa. Una bambina di sette anni che sta entrando nell'ufficio di casa di sua madre. Afferra un blocchetto adesivo giallo e ci scrive qualcosa sopra: la nota che cambierà la sua intera vita.

Non so ancora perché ho scritto quelle parole.

In Alex Morgan's Own Words

Non avevo mai visto una partita di calcio femminile in TV. Non sapevo che esistesse un campionato professionistico. Non sapevo nemmeno che il calcio femminile fosse una cosa seria. Tuttavia, un giorno, entrai con mia sorella maggiore nell'ufficio di nostra madre. Mia sorella trovò il blocchetto giallo e scrisse una nota alla mamma che diceva cosa voleva fare da grande. Lei voleva essere una modella. Quindi, decisi di scrivere una nota anche io e di appiccicarla dove mamma poteva vederla. Presi il blocchetto, una penna e scarabocchiai il mio sogno.

'Da grande, voglio essere una calciatrice professionista. Baci, Alex.'

In Alex Morgan's Own Words

Tra l'altro, mia madre ha conservato quel biglietto.

Per quanto riguarda quest'estate, è stato fantastico nel 2015 avere così tanti occhi puntati su di noi. Sapere che abbiamo giocato la partita di calcio più seguita negli Stati Uniti, sia in ambito maschile che femminile, è stato grandioso. Aver sorpreso così tante persone è stato molto interessante. Quindi penso che saranno sei mesi davvero speciali.

Spero che tutto ciò faccia sì che le donne si diano forza a vicenda e continuino la nostra battaglia per guadagnare una posizione di rilievo. Spero che la prossima volta che saremo là fuori a cantare l'inno nazionale, resteremo impresse alle ragazze che reggono la bandiera, daremo loro coraggio e le ispireremo con il nostro gioco. E chi lo sa... forse più tardi, quella stessa sera, una di loro scriverà un bigliettino per la sua mamma".

In Alex Morgan's Own Words

Sogna con noi

Sogna con Alex e la nazionale femminile statunitense durante il campionato mondiale di quest'estate indossando il loro nuovo outfit.