Come trovare le scarpe ideali per saltare la corda

Sport e attività

Saltare la corda è un ottimo esercizio da aggiungere alla tua routine di allenamento, ma per farlo devi usare le scarpe giuste.

Ultimo aggiornamento: [data]
Lettura di 6 min
Trovare delle buone scarpe per saltare la corda

Saltare la corda non è solo un gioco per bambini, anzi: si tratta di un ottimo esercizio cardio in grado di bruciare calorie e favorire il benessere del cuore. Inoltre, può aiutare a migliorare la coordinazione e a rafforzare le ossa. Senza contare che si tratta di un'attività fisica a basso rischio di infortuni, quindi una soluzione perfetta se vuoi aggiungere un nuovo esercizio cardio alla tua routine.

Come per tutte le attività fisiche, però, indossare le scarpe giuste è fondamentale per saltare la corda in modo sicuro ed efficace.

Saltare la corda durante la tua routine di allenamento

Creare una routine di allenamento variegata ti aiuta a coinvolgere tutti i gruppi muscolari e a integrare esercizi cardio efficaci. Per mantenere costanza e motivazione durante la tua routine, scegli innanzitutto una combinazione di esercizi che fai volentieri. Per fortuna, la gamma di esercizi a tua disposizione è molto ampia e, per molti adulti, saltare la corda è un modo per tornare indietro nel tempo e rivivere le sensazioni gioiose dell'infanzia.

Uno dei maggiori benefici di questa attività è che brucia calorie. Il movimento e l'effetto cardio del salto della corda, infatti, permettono di eliminarle velocemente. Ad esempio, una persona che pesa 68 kg può bruciare circa 750 calorie saltando la corda per un'ora e 250 calorie se salta per 20 minuti. Questo perché il salto della corda coinvolge numerosi gruppi muscolari. La sua capacità di bruciare molte calorie, però, deriva anche dal fatto che si tratta di un'attività termogenica, in grado cioè di generare una grande quantità di calore corporeo, che consente di bruciare più calorie.

Aggiungendo il salto della corda alla tua routine di allenamento, potresti trarre beneficio anche dai seguenti vantaggi:

  • Migliore coordinazione, dato che diverse parti del corpo interagiscono all'unisono per eseguire il movimento del salto della corda
  • Maggiore agilità e consapevolezza del proprio corpo
  • Migliore resistenza cardiovascolare durante l'esercizio, che può contribuire a una migliore salute cardiaca
  • Migliore densità ossea e minore rischio di osteoporosi

L'intensità del salto della corda e l'alto livello di energia che richiede fanno di questa attività una valida aggiunta a una routine di allenamento a intervalli ad alta intensità (HIIT).

Salto della corda per principianti

Se non hai mai praticato il salto della corda, il miglior tipo di corda per iniziare è quella segmentata. È più facile da utilizzare e mantiene meglio la forma. Le corde per saltare non hanno misure personalizzate, quindi dovrai essere tu a regolare la corda per trovare la lunghezza adatta. Per farlo, posizionati al centro della corda e tieni le due impugnature all'altezza delle ascelle. Troverai così l'altezza ideale per saltare la corda.

Inoltre, assicurati di avere spazio sufficiente per saltare. A differenza di altre attività come lo stretching o gli esercizi con i pesi, nel salto della corda si utilizza l'attrezzatura sopra, dietro e davanti a sé. Per evitare di colpire qualcuno, o qualcosa, ti consigliamo di posizionarti all'interno di un'area di 120 x 180 cm, con uno spazio di circa 25 cm sopra la testa.

Inoltre, è importante pensare alla superficie su cui saltare. Superfici morbide come tappeti o erba non sono l'ideale, dato che potresti scivolare. D'altro canto, cemento e asfalto sono troppo duri. L'impatto può affaticare eccessivamente i tuoi muscoli e le articolazioni. Scegli piuttosto un pavimento in parquet, una superficie in compensato o un tappetino.

Una volta che tutto è pronto, ci sono vari modi di saltare la corda. Puoi optare per lo stile tradizionale, facendo passare la corda sopra la testa e attorno a tutto il corpo, saltando a piedi uniti. Oppure, puoi anche:

  • Alternare talloni e punta dei piedi
  • Saltare su una gamba sola
  • Sollevare le ginocchia il più possibile
  • Saltellare da un lato all'altro a ogni salto
  • Incrociare le braccia mentre salti

Aggiungere salti più complessi man mano che ti senti più a tuo agio con questo tipo di allenamento può contribuire a far sì che l'esercizio resti sempre nuovo e interessante.

Indossare le scarpe giuste

Una volta che hai messo a punto la tecnica per saltare la corda e hai trovato il luogo ideale per esercitarti, è il momento di pensare ai tuoi piedi. Questo esercizio, per sua natura, può affaticare molto ginocchia e caviglie, quindi la scarpa giusta può contribuire ad alleviare la pressione su queste articolazioni.

Per farlo, la scarpa ideale per saltare la corda deve avere le seguenti caratteristiche:

  • Ottimo livello di supporto dell'arco plantare e della caviglia. Quindi un po' di ammortizzazione dove serve di più.
  • Suola piatta e in gomma. È bene che una scarpa per saltare la corda non abbia il tallone rialzato. Si tratta di una questione di sicurezza: il tallone rialzato può renderti meno stabile quando atterri da un salto. La scarpa ideale per saltare la corda dev'essere piatta e avere una suola in gomma che ti impedisca di scivolare; inoltre, deve saper assorbire parte dell'impatto.
  • Traspirabilità e flessibilità. Queste caratteristiche sono importanti, perché il salto della corda è un esercizio ad alto impatto che può far sudare molto in fretta.

In generale, le scarpe che più di tutte possiedono gran parte, se non la totalità, di queste caratteristiche sono le scarpe da training. Questo tipo di scarpa è pensato per i movimenti che si svolgono in palestra, come affondi, sollevamenti o, appunto, salto della corda.

Prendi una corda per saltare e dacci dentro

Ora che sai quale corda usare e come organizzarti per eseguire con successo questo esercizio ad alto impatto (e ad alto tasso di sudorazione!), cosa aspetti? Metti le scarpe e inizia a saltare.

Domande frequenti

Quali routine di allenamento includono di solito il salto della corda?

Un ottimo modo per integrare il salto della corda è inserire questo esercizio in un allenamento HIIT. È una valida aggiunta agli affondi, agli squat e ai salti che fanno solitamente parte di questo tipo di allenamento. Per i runner desiderosi di rinforzare i polpacci e ridurre il rischio di periostite tibiale, includere il salto della corda come forma di riscaldamento nella routine pre-corsa può essere di grande aiuto.

Che tipo di esercizi per saltare la corda svolgono i pugili?

Molti pugili includono il salto della corda nella propria routine di riscaldamento. Questa attività può tradursi in 10-20 minuti di salti ininterrotti, oppure si può frazionare il tempo in set di salti più brevi separati da un intervallo di riposo.

È consigliabile saltare la corda a piedi nudi?

Quando salti la corda a piedi nudi, i piedi, le caviglie e persino le ginocchia assorbono l'impatto ogni volta che atterri. Non è poco per le tue articolazioni. Per questo motivo, è meglio prendere in considerazione l'idea di saltare la corda a piedi nudi solo quando hai la certezza di aver appreso la tecnica adeguata. È bene che i principianti indossino sempre le scarpe. Se invece già padroneggi l'esercizio, svolgendolo a piedi nudi puoi rafforzare i piedi e migliorare stabilità e mobilità, dato che i piedi entrano in contatto diretto con il terreno.

Storie correlate

Quali muscoli lavorano con le distensioni su panca?

Sport e attività

Tutto quello che c'è da sapere sulle distensioni su panca con bilanciere, secondo i trainer

Come fissare e raggiungere nuovi obiettivi di corsa con l'app Nike Run Club

Sport e attività

Scopri come l'app Nike Run Club può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di corsa

Cardio versus HIIT: quali sono i vantaggi di ognuno?

Sport e attività

Quali sono le principali differenze tra gli allenamenti cardio e l'HIIT?

Quali sono le scarpe migliori di Nike per il CrossFit?

Guida all'acquisto

Quali sono le scarpe Nike ideali per il CrossFit?

Scegliere le scarpe da running migliori per gli allenamenti HIIT

Guida all'acquisto

Quale scarpa dovresti indossare per gli allenamenti HIIT?